Header Top
Logo
Venerdì 23 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Privacy: Rapporto 2012, 578 violazioni e sanzioni per 3,8 mln

colonna Sinistra
Martedì 11 giugno 2013 - 11:31

Privacy: Rapporto 2012, 578 violazioni e sanzioni per 3,8 mln

(ASCA) Roma, 11 giu – Nel 2012 dal Garante per la protezionedei dati personali sono stati adottati oltre 460provvedimenti collegiali, fornendo riscontro a 4.183 traquesiti, reclami e segnalazioni con specifico riferimentoalla telefonia, credito, centrali rischi, videosorveglianza,rapporti di lavoro, giornalismo. Sono stati decisi 233ricorsi, inerenti soprattutto a banche e societa’finanziarie, datori di lavoro pubblici e privati, attivita’di marketing, compagnie di assicurazione, operatoritelefonici e telematici.

L’Autorita’ Garante per la protezione dei dati personali,composta da Antonello Soro, Augusta Iannini, Giovanna BianchiClerici, Licia Califano, presenta oggi la Relazione sulsedicesimo anno di attivita’ e sullo stato di attuazionedella normativa sulla privacy.

La Relazione sull’attivita’ 2012 traccia il bilancio dellavoro svolto dall’Autorita’ e indica le prospettive diazione verso le quali occorre muoversi nell’obiettivo dicostruire una autentica ed effettiva protezione dei datipersonali, in particolare riguardo all’uso delle nuove formedi comunicazione e dei nuovi sistemi tecnologici.

I pareri resi dal Collegio al Governo sono stati 23 ed hannoriguardato, in particolare, l’informatizzazione delle banchedati della Pa, l’attivita’ di polizia e sicurezza nazionale,la solidarieta’ sociale.

Sono state effettuate 395 ispezioni, che hanno riguardatodiversi settori: il telemarketing, l’uso dei sistemi dilocalizzazione (gps) nell’ambito del rapporto di lavoro, inuovi strumenti di pagamento gestiti dalle compagnietelefoniche (mobile payment), il credito al consumo e le”centrali rischi”, le banche dati del fisco, l’attivita’ diprofilazione dei clienti da parte delle aziende.

Le violazioni amministrative contestate sono state 578, inaumento rispetto all’anno precedente (358): una parteconsistente ha riguardato il mancato rispetto delle norme inmateria di telemarketing, la conservazione eccessiva dei datidi traffico telefonico e telematico, la mancata adozione dimisure di sicurezza, l’omessa o mancata notificazione alGarante, l’inosservanza dei provvedimenti dell’Autorita’.

Le sanzioni amministrative riscosse ammontano a circa 3milioni 800 mila euro.

Le violazioni segnalate all’autorita’ giudiziaria sono state56. L’attivita’ di relazione con il pubblico e’ aumentatarispetto all’anno precedente: si e’ dato riscontro a circa35.000 quesiti, che hanno riguardato, in particolare, leproblematiche legate al telemarketing, a Internet, allapubblicazione di documenti da parte della Pa, allavideosorveglianza, al rapporto di lavoro.

rus

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su