Header Top
Logo
Martedì 28 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Imu: Zanetti (Sc), su prima casa no abolizione ma rimodulazione

colonna Sinistra
Martedì 11 giugno 2013 - 14:40

Imu: Zanetti (Sc), su prima casa no abolizione ma rimodulazione

(ASCA) – Roma, 11 giu – ”Scelta Civica non intende avallarei desiderata della parte piu’ oltranzista del Pdl, secondocui l’IMU andrebbe tolta su tutte le prime case. Perche’investire cosi’ 4 miliardi di euro, se si procedesseaddirittura alla restituzione di quanto pagato nel 2012,significherebbe non avere chiaro che gli interventi piu’massicci devono riguardare lavoro e imprese. Altrimentiavremo presto italiani con la casa detassata, ma ancheitaliani senza altra prospettiva che restarsene a casa”. Loha affermato in una nota il deputato Enrico Zanetti,responsabile Fisco e Finanze di Scelta Civica.

”Scelta Civica non condivide l’impostazione del PD,fondata su un sistema di detrazioni parametrate al redditoISEE, cosi’ da agevolare i redditi piu’ bassi. La doverosaperequazione tra redditi alti e bassi – ha aggiunto Zanetti -si fa agendo in modo trasparente sulla curvatura IRPEF, nonin modo opaco su imposte che hanno altre finalita’ epresupposti. Per la rimodulazione dell’IMU la nostraproposta, piu’ ragionevole ed equa, resta quella dellacampagna elettorale: raddoppiare da 200 a 400 euro ladetrazione base e da 50 a 100 euro la detrazione spettanteper ciascun figlio a carico. Con un costo di circa 2 miliardidi euro e senza pasticciare tra patrimonio e reddito – haconcluso Zanetti – si otterrebbe cosi’ di esentarecompletamente dall’IMU oltre il 50% delle abitazioniprincipali, con punte oltre il 75% per i nuclei familiari conalmeno due figli a carico”.

com-brm/cam/bra

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su