Header Top
Logo
Lunedì 20 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Infanzia: Puglisi (Pd), subito azioni di contrasto violazioni diritti

colonna Sinistra
Lunedì 10 giugno 2013 - 18:01

Infanzia: Puglisi (Pd), subito azioni di contrasto violazioni diritti

+++Pd presenta mozione che impegna il governo a interventiurgenti a sostegno dei minori+++.

.

(ASCA) – Roma, 10 giu – ”Prevedere misure urgenti edinterventi di sostegno per consentire ai minori di essereeducati nell’ambito della propria famiglia; rifinanziare inmodo adeguato la legge 285 del 1997 ‘disposizioni per lapromozione dei diritti e le opportunita’ dell’infanzia el’adolescenza’; istituire un Fondo Nazionale da attribuireagli Enti locali su parametri che tengano in considerazionele condizioni di poverta’ minorile e che permettano lagaranzia di diritti di cittadinanza, come il dirittoall’istruzione, alla fruizione delle mense e del trasportoscolastico; stabilire meccanismi di tipo sostitutivo perevitare che finanziamenti e obiettivi concordati con leRegioni e gli Enti Locali, non vengano ottemperati”. E’questo l’impegno chiesto al governo dalla mozione presentatadalla senatrice Francesca Puglisi, capogruppo Pd incommissione Istruzione.

La mozione impegna inoltre il governo a ”dare immediataattuazione attraverso i decreti legislativi alla Legge 219del 10 dicembre 2012; a prevedere misure urgenti atte aspecificare che le condizioni di indigenza dei genitori o delgenitore esercente la potesta’ genitoriale non possono esseredi ostacolo all’esercizio del diritto del minore alla propriafamiglia; prevedere rigorosi controlli nelle strutture cheospitano i minori su tutto il territorio nazionale; e,ancora, un serio piano di contrasto alla dispersionescolastica; reperire le risorse necessarie per attuare unpiano strategico di contrasto alla poverta’ minorile egiovanile finalizzato all’inclusione lavorativa dei giovaniche escono dalle comunita’ di tipo familiare, considerato chetali risorse non devono essere una spesa che crea debito, maun investimento sul capitale umano e sullo sviluppo e lacrescita del Paese”. ”Dal 6* rapporto sui diritti dell’infanzia edell’adolescenza in Italia, presentato dal Gruppo CRC e dalgarante nazionale per l’infanzia Vincenzo Spadafora, emergein tutto la gravita’ della situazione e il rischio diconsegnare alle future generazioni un Paese socialmentedisintegrato” ha detto Puglisi, sottolineato come ”nelnostro Paese la poverta’ sia strettamente legata anche alfenomeno della dispersione scolastica, e quindi il fenomenolimita le opportunita’ educative e di crescita, aggrava igia’ pesanti divari territoriali. La poverta’ minorileinfluisce pesantemente anche sulle cure mediche e laprevenzione sanitaria. E il dato ancora piu’ drammatico e’l’allontanamento dei minori dal nucleo familiare perquestioni di indigenza della famiglia di origine che arrivaalla perdita il piu’ delle volte della capacita’genitoriale”.

”Siamo di fronte, dunque, ad una vera e propriaemergenza, da porre al centro dell’agenda politica, cherichiede importanti azioni di contrasto alla violazione deidiritti dell’infanzia. E’ un dovere intervenire – ha conclusoPuglisi – per il futuro di centinaia di migliaia di bambini edel Paese”. com-njb

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su