Header Top
Logo
Sabato 25 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Boldrini: no censura Rete ma impedire a violenti di agire (1 upd)

colonna Sinistra
Lunedì 10 giugno 2013 - 16:16

Boldrini: no censura Rete ma impedire a violenti di agire (1 upd)

(ASCA) – Roma, 10 giu – Per contrastare le parole d’odiosulla rete, la violenza online, gli atti razzisti e xenofobi”non e’ necessario prevedere nuove norme e limitare laliberta’ d’espressione” perche’ ”cio’ che e’ reato offlinee’ reato anche online”. L’obiettivo deve essere quello di”impedire ai violenti di agire” anche se ”individuare ilresponsabile del reato e’ difficile, il server puo’ esseredall’altra parte del mondo”. Ecco quindi la necessita’ di”rafforzare la cooperazione internazionale”. Lo afferma lapresidente della Camera, Laura Boldrini aprendo aMontecitorio il seminario su ‘Parole libere o parole d’odio?Prevenzione della violenza online’ al quale hannopartecipato, tra gli altri, il ministro delle Pariopportunita’ Josefa Idem e il giurista Stefano Rodota’. Inquesto ambito e’ stata presentata la campagna del Consigliod’Europa ‘No Hate Speach’.

Boldrini chiede ”equilibrio anche sulla Rete tra dirittodi espressione e salvaguardia dei diritti di minori. Oggi inquesto seminario – spiega il presidente di Montecitorio – none’ in discussione la liberta’ della Rete ma le parole d’odioche la Rete puo’ contribuire a diffondere”. Di fronte ainiziative di tale genere ”si e’ parlato di censura, direpressione del dissenso ma dire questo e’ una stortura”,sottolinea con forza Boldrini aggiungendo invece ”come possaessere dirompente la forza della Rete nelle battaglie per laliberta’ e per i diritti”.

La presidente della Camera sostiene che ”bisogna essereconsci che la Rete non e’ uno sconfinamento dello spazio diliberta’ illimitato”, anche se gli imprenditori del settorehanno come ”obiettivo principale aumentare il numero degliutenti e non altro”. La Rete, avverte Boldrini, ”puo’ ancheessere un luogo di istigazione all’odio” e ”fungere daamplificatore di messaggi per offendere una persona. Oggi gliinsulti, le bugie possono raggiungere migliaia di utentiprovocando una pressione insostenibile. Si provoca uncontagio di persone che si moltiplica a valanga”.

fdv

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su