Header Top
Logo
Giovedì 29 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Sicurezza: Gasparri, sui casi Terni e Cucchi solidarieta’ a forze ordine

colonna Sinistra
Venerdì 7 giugno 2013 - 18:57

Sicurezza: Gasparri, sui casi Terni e Cucchi solidarieta’ a forze ordine

(ASCA) – Roma, 7 giu – ”Abbiamo assistito con rammarico adalcune deformazioni della verita’. A Terni, ferma restandol’ovvia solidarieta’ ai lavoratori che rischiano il loroposto, si e’ subito attribuita alla Polizia unaresponsabilita’ nei tafferugli verificatisi nei giorni scorsiche probabilmente non aveva. Il deprecabile ferimento delsindaco sarebbe stato causato da un manifestante. Ma in tantisi sono scagliati contro le forze dell’ordine. In occasionedella sentenza riguardante la morte di Stefano Cucchi,invece, ci sono state espressioni oltraggiose perche’ gliappartenenti alla Polizia Penitenziaria non sono staticondannati”. Lo dichiara Maurizio Gasparri, Vicepresidentedel Senato (Pdl). ”In particolare c’e’ stata una criminalizzazione neiconfronti del senatore Giovanardi, assolutamenteinaccettabile – prosegue Gasparri -. Giovanardi avevasostenuto tesi che la sentenza ha confermato. E’ questa unacolpa? Ed e’ ancora piu’ spiacevole che nei confronti dellostesso ci siano state espressioni offensive in occasione diuna conferenza stampa tenuta all’interno del Senato daparlamentari eletti a Palazzo Madama. Insomma, una sorta diintolleranza nei confronti di tutto cio’ che riguarda leforze di polizia e coloro che ne prendono le difese.

Meraviglia che qualificati esponenti politici abbiano, nelcaso di Giovanardi, partecipato a una sorta di processomediatico che sta causando una serie di minacce e di insultiad un collega che segue da sempre, con attenzione ecompetenza, tante delicate vicende. La circostanza che ifatti gli diano ragione dovrebbe indurre i suoi avversari amaggiore prudenza non ad una intensificazione degli insulti.

In ogni caso tutti questi eventi ci portano a rafforzare ilnostro sentimento di riconoscenza e di gratitudine versotutti appartenenti delle forze dell’ordine”.

com-njb

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su