Header Top
Logo
Giovedì 30 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Pensioni: Scelta civica, basta privilegi. Perplessita’ sentenza Consulta

colonna Sinistra
Giovedì 6 giugno 2013 - 20:03

Pensioni: Scelta civica, basta privilegi. Perplessita’ sentenza Consulta

(ASCA) – Roma, 6 giu – ”Sulla base di una giurisprudenzaconsolidata la Consulta aveva sempre ritenuto legittimi icontributi di solidarieta’ a carico delle pensioni di importopiu’ elevato purche’ si trattasse di una misura improntata aragionevolezza e disposte per un tempo limitato e previsto. Cio’ premesso la recente sentenza della Corte suscitaperplessita’ anche perche’ si riferisce ad un settore che hasubito provvedimenti restrittivi a carico dei trattamentimedio-bassi. Al di la’ di ogni facile demagogia vi sono nelsistema previdenziale forme di oggettivo privilegio che nonsono piu’ sostenibili sul piano economico e difendibili suquello etico”. E’ quanto si legge in un comunicato congiuntodell’onorevole Irene Tinagli, del senatore Pietro Ichino e diGuliano Cazzola, responsabile nazionale Welfare di Sceltacivica.

”Scelta civica -prosegue il comunicato- propone che siadotti un diverso metodo per sottoporre a contribuzione disolidarieta’ le pensioni piu’ elevate effettuando, seliquidate con il calcolo contributivo, la loro revisionesecondo il sistema contributivo, intervenendo cosi’ su di unaparte del differenziale a fronte di scostamenti dovuti non aicontributi versati ma ai vantaggi riconosciuti dalle norme.

Un altro campo su cui agire e’ quello del cumulo tra diversitrattamenti pensionistici e indennita’ di vario tipo”.

com-min

Maurizio RegosaUfficio stampa Scelta CivicaPalazzo Madama06 67063884342 8655502

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su