Header Top
Logo
Sabato 18 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Riforme: Bindi, partire dal presidenzialismo rischio di bloccare tutto

colonna Sinistra
Martedì 4 giugno 2013 - 16:29

Riforme: Bindi, partire dal presidenzialismo rischio di bloccare tutto

(ASCA) – Roma, 4 giu – ”Sul percorso delle riforme troveremoun metodo per creare un dibattito vero dentro al partito perconsultare la base e gli iscritti e ritornare nelle sediproprie della partito come l’assemblea che ha gia’ deliberatoescludendo il presidenzialismo. Se questo tema fa discutere,discuteremo e l’assemblea prendera’ le sue decisioni”.

Lo ha detto Rosy Bindi (Pd) intervistata da Tgcom24 invista della direzione democratica di questa sera.

”Io -ha aggiunto- sono favorevole alla modifica dellacarta costituzionale, ma partiamo da cio’ di cui abbiamoparlato in questi anni come il superamento del bicameralismo.

Se dobbiamo decidere subito sulla nuova forma di Stato,rischiamo di bloccare l’iter delle riforme perche’ ci sonodifferenze forti. Io credo in una democrazia parlamentaredove c’e’ confronto e non l’affidamento dei poteri a unapersona. Dobbiamo rafforzare la democrazia parlamentare”.

Sul problema del conflitto di interesse secondo la Bindi”in un Paese in cui non c’e’ normato il conflittod’interesse, in un Paese in cui mancano i contrappesi dialtre democrazie e’ difficile introdurr e ilpresidenzialismo. Noi siamo disponibili a parlare diconflitto di interessi, il centrodestra lo e’? Parliamo primadi conflitto di interesse. Il presidente Napolitano fa bene aincalzare il governo. Dobbiamo partire dalle riforme e nondal punto che ci divide di piu”’.

Sulla direzione ha puntualizzato: ”Nessun regolamento diconti, fare il congresso adesso significa fare un grandecoinvolgimento di tutte le anime e soprattutto rendersi contoche questo partito ha bisogno di ricostruzione, appoggiandoquesto governo e facendo le riforme”.

com-min

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su