Header Top
Logo
Giovedì 29 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Pd: Epifani, Paese condizionato politicamente da Berlusconi

colonna Sinistra
Martedì 4 giugno 2013 - 19:20

Pd: Epifani, Paese condizionato politicamente da Berlusconi

+++Dobbiamo essere pronti a tutto perche’ altri possonodecidere di far saltare il tavolo+++.

(ASCA) – Roma, 4 giu – L’Italia ancora non e’ uscita dallacrisi economica ed e’ impegnata nel difficile passaggio versoun ammodernamento sociale e soprattutto politico edistituzionale.

Lo ha sottolineato il segretario del Pd, GuglielmoEpifani, nella relazione alla direzione del partito, facendoosservare che ulteriore complicazione e’ data da Berlusconi,che -ha sostenuto piu’ sfumatamente a conclusione della suariflessione -, puo’ essere tentato di rovesciare il tavolo.

Di qui l’invito al partito ad essere ”pronti a tutto”.

”In un contesto cosi’ difficile in Italia -ha dettoEpifani- dobbiamo fare i conti dal punto di vista politicocon le posizioni di Silvio Berlusconi: stabilita’ e minaccenel rapporto con il governo; le sentenze attese; il problemadell’affidabilita’ nel rapporto tra problemi personali einteressi del paese, sospesi tra due sentenze: quella dellaCorte costituzionale e quella della Corte di Cassazione”. ”C’e’ bisogno di responsabilita’ verso il Paese e versocoloro che si trovano sul fronte della crisi: si deve portarea termine il processo delle riforme. La nostra idea digoverno di servizio e il bisogno di riforme nel sistemaistituzionale richiedono -ha affermato Epifani- un impegno didue anni. Come nel programma di Letta e come nelle parole delPresidente della Repubblica. Noi intendiamo sollecitare le risposte giuste perl’ammodernamento del Paese e del suo sistema istituzionale,ma dobbiamo essere pronti a tutto se dovesse prevalere neglialtri la decisione di far saltare il tavolo”.

min/vlm

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su