Header Top
Logo
Mercoledì 29 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • P.A.: Uras (Sel), non si e’ discusso del merito, spettacolo desolante

colonna Sinistra
Martedì 4 giugno 2013 - 15:35

P.A.: Uras (Sel), non si e’ discusso del merito, spettacolo desolante

+++”M5S ha spostato attenzione sui pianisti, mancando anchenei confronti della Presidenza”+++.

.

(ASCA) – Roma, 4 giu – ”Anziche’ discutere di come si arrivaall’appalto delle forniture e dei lavori, di come vengonoverificate e collaudate le prestazioni e le attivita’ erogatedalle imprese a favore della pubblica amministrazione e dellacollettivita’, abbiamo assistito in Aula ad uno spettacolodesolante che ha offuscato il senso di un provvedimento chestanzia ben 40 milioni di euro. Il M5s, che non si rassegna alasciare la vigilanza sulla regolarita’ dell’Assemblea a chiistituzionalmente ne e’ deputato, ha spostato l’attenzionesui presunti pianisti, in questo mancando anche nei confrontidella Presidenza”. Lo ha detto in Aula il senatore diSinistra, Ecologia e Liberta, Luciano Uras, che ha annunciatoil voto di astensione del suo gruppo al decreto che disponeil pagamento dei debiti delle Pubbliche amministrazioni. ”La nostra astensione e’ un’apertura significativa neiconfronti del Governo, con il quale chiediamo di poterdiscutere tutto cio’ che riguarda gli interventi perl’economia, lo sviluppo ed il lavoro – ha proseguito Uras -.

Resta tuttavia la perplessita’ per come sono andate le cose.

La necessita’ di avere due relatori e’ stato un segnalechiaro ed evidente della costruzione politica non proprionaturale di questo Governo e, conseguentemente, della nostrapreoccupazione circa il futuro produttivo di questalegislatura. Avremmo voluto un provvedimento piu’ puntualesulle procedure di pagamento dei 40 miliardi di euro e dicome questi soldi verranno riversati nel sistema economico,di come devono funzionare le pubbliche amministrazioni, dicome devono essere celeri gli apparati burocratici e di comedevono essere aiutate le nostre imprese quando sono chiamatedalle Amministrazioni Pubbliche ad assicurare beni e servizialla comunita’, perche’ – ha concluso Uras – questo Paeseresta ancora lento e rischia di morire di instabilita”’. com-njb

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su