Header Top
Logo
Martedì 27 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Farnesina: ‘Donne in diplomazia’, oggi prima riunione guardando a Expo

colonna Sinistra
Martedì 4 giugno 2013 - 20:34

Farnesina: ‘Donne in diplomazia’, oggi prima riunione guardando a Expo

(ASCA) – Roma, 4 giu – ”Si e’ svolta oggi alla Farnesina laprima riunione del Comitato ‘Women in Diplomacy’ (Wid)”. Lo comunica una nota del ministero degli Affari esterispiegando come nato lo scorso maggio e presieduto dalministro degli Esteri, Emma Bonino, il Comitato si ponel’obiettivo di promuovere, in ambito nazionale edinternazionale, il ruolo delle donne nella diplomazia e nellapolitica estera. La prima riunione e’ stata l’occasione per un dibattitotra importanti personalita’ del mondo politico,imprenditoriale, accademico, culturale e del giornalismo. Per la Farnesina, oltre al Ministro Bonino, erano presentiil Vice Ministro, Marta Dassu’, e il Segretario Generale delMinistero, Michele Valensise. Tra gli altri, hanno presoparte al dibattito l’Amministratore Delegato e CommissarioUnico di Expo 2015, Giuseppe Sala, la Presidente di Expo 2015SpA e Commissario Generale del Padiglione Italia, DianaBracco, il Direttore della Comunicazione di Expo 2015,Rossella Citterio, il Presidente della Sioi, FrancoFrattini.

Nel discutere la programmazione delle attivita’ di ‘Womenin Diplomacy’ sino al 2015, il Ministro Bonino hasottolineato come l’Expo 2015 sia la prima iniziativa a volervalorizzare la componente femminile attraverso la promozionedi iniziative specifiche nell’ambito professionale,scientifico, artistico, culturale e proprio per questooccorrera’ sfruttare al meglio l’occasione offerta. Sono stati inoltre approfonditi i termini di un primoprogetto, realizzato congiuntamente dalla Farnesina, dallaSocieta’ Expo e dalla Fondazione Mondadori, che intendevalorizzare il ruolo delle donne nell’Esposizione Universale,coinvolgendole attraverso comunita’ online e forum, checonterranno contributi, proposte, e racconti di esperienze ememorie. Si tratta di un’iniziativa legata ai temi dellasostenibilita’ alimentare e del connubio fra nutrizione ecultura e sara’ realizzata in collaborazione con le agenziedelle Nazioni Unite. Sulla scia della positiva esperienza dello scorso anno, e’stata infine confermata l’intenzione di organizzarenuovamente una ‘Winter School’ aperta alla partecipazione digiovani donne della regione del Mediterraneo e del NordAfrica, includendo quest’anno anche i Paesi del Golfo. com-stt/mau/ss

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su