Header Top
Logo
Mercoledì 29 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
colonna Sinistra
Martedì 4 giugno 2013 - 17:39

5 per 1.000: Bobba (Pd), i conti non tornano

+++Governo faccia chiarezza su fondi raccolti e su criteririciclaggio+++.

(ASCA) – Roma, 4 giu – ”Come mai pur essendo aumentati icittadini che devolvono il 5 per mille, l’importo del 2011risulta inferiore a quello degli anni precedenti?”.

Lo chiede il deputato Pd Luigi Bobba (commissioneBilancio) in un’interpellanza al Governo aggiungendo: ”Nel2011, relativamente alla dichiarazione dei redditi 2010, icittadini aderenti all’istituto del cinque per mille sonostati 16,7 milioni e l’ importo pari a 391 milioni di euro.

Nel 2009, invece, con un’adesione di 15,4 milioni dicittadini l’importo finale e’ stato di circa 420 milioni dieuro, mentre nel 2010 l’importo e’ salito a 463 milioni dieuro con un’adesione di 16,1 milioni di cittadini. Come maiaumentando i cittadini che devolvono il 5 per mille,l’importo del 2011 e’ inferiore a quello degli anniprecedenti”.

”L’attuale normativa -spiega Bobba- prevede un tettomassimo di 400 milioni di euro, tetto che e’ stato superatonel 2009 e nel 2010. Ma – domanda il deputato Pd – come vienericalcolato il coefficiente per la devoluzione di fondi aglienti beneficiati nel caso in cui il tetto e’ superato? IlGoverno spieghi le modalita’ di calcolo relative agli importi2009 e 2010 e come mai l’importo 2011 sia inferiore (391milioni) nonostante siano cresciuti gli aderenti”.

min

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su