Header Top
Logo
Giovedì 23 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Riforme: Giachetti, dietro nostra mozione non c’e’ zampino Renzi

colonna Sinistra
Mercoledì 29 maggio 2013 - 16:52

Riforme: Giachetti, dietro nostra mozione non c’e’ zampino Renzi

(ASCA) – Roma, 29 mag – ”Ci sono firme in abbondanza, e’stata firmata dai parlamentari di tutti i gruppi ad eccezionedi Lega e M5S. Dovrebbe essere votata in serata. Impegna laCamera, non il Governo, ad avviare un dibattito per dareun’indicazione chiara per un ritorno al Mattarellum”. Questele parole di Roberto Giachetti (Pd) a Tgcom24, in merito allamozione presentata.

”La mano di Renzi? Ho parlato due ore fa con l’onorevoleAntonio Martino del Pdl che mi ha detto che vorrebbe fare ladichiarazione di voto finale di questa mozione. I renzianiche l’hanno votata saranno un 25 non di piu’, ci sono solopersone che hanno preso un’iniziativa concreta. Non capiscodove dovrebbe esserci lo zampino di Renzi”, rispondeGiachetti, che replica cosi’ poi alle dichiarazioni di RenatoBrunetta, capogruppo Pdl alla Camera, secondo cui la mozionefara’ impazzire la Camera. ”E’ un giuggiolone. La richiestasulla mozione e’ partita da me 15 giorni fa e Sel ha aderitodopo che avevano gia’ aderito una cinquantina diparlamentari. E’ tanto fantasioso. Il M5S non votera’? PrimaGrillo ha detto che il porcellum va superato e che bisognatornare al mattarellum, ora Crimi dice che bisogna tornare alporcellum. Gli elettori del M5S riflettanosull’attendibilita’ di quando ci si trova a passare dalleparole ai fatti”, conclude l’esponente del Pd.

com/vlm

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su