Header Top
Logo
Domenica 25 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Riforme: Dellai, Scelta Civica vota mozione maggioranza

colonna Sinistra
Mercoledì 29 maggio 2013 - 16:28

Riforme: Dellai, Scelta Civica vota mozione maggioranza

(ASCA) – Roma, 29 mag – ”Scelta Civica votera’ convintamente- nonostante alcune perplessita’ ben riassunte negliinterventi in Aula dei colleghi – la mozione di maggioranzasulle riforme e non votera’ di conseguenza per altre mozioniche siano politicamente in contrasto con l’intesafaticosamente raggiunta. Tale atteggiamento e’ motivato dalsenso di responsabilita’ e fiducia sul lavoro che si potra’fare assieme nei prossimi mesi. Una cosa deve pero’ esserechiara: in nessun caso e per nessun motivo si potra’ tornareal voto con l’attuale sistema elettorale. Scelta Civica, seda un lato ha concorso con realismo a raggiungere ilcompromesso rappresentato dalla mozione di maggioranza,dall’altro non avra’ difficolta’, in caso di ricorso al votoprima del compimento del processo di riforma costituzionaleed in presenza di inerzia o di furbizie di parti dellacoalizione, a dare il proprio convinto apporto a una legge diriforma elettorale proposta e sostenuta da chicchessia, acondizione che superi i tre punti inaccettabili del sistemaattuale: premio di maggioranza sproporzionato alla Camera;irrazionalita’ del premio di maggioranza al Senato;inesistenza del necessario rapporto tra elettore edeletto”.

Lo dichiara in una nota il presidente del gruppo SceltaCivica alla Camera, Lorenzo Dellai. ”Chiunque – sottolinea Dellai – dovrebbe capire, al di ladelle proprie opinioni nel merito, che, in questa fase diavvio del governo Letta e di varo del percorso di riformacostituzionale, l’approvazione di una risoluzione in tema dilegge elettorale con una maggioranza diversa da quella chesostiene il governo determinerebbe la rottura di questa gia’fragile esperienza di larga coalizione, dalla quale il Paesesi attende ora non fratture ma provvedimenti concreti edurgenti per il lavoro e lo sviluppo. Ma, per l’appunto, cio’non vuol dire archiviare la questione o rinunciare allavigilanza operosa e neppure a decisioni che oggi sarebberoirresponsabili verso la coalizione ma in altre circostanzesarebbero invece segno obbligato di responsabilita’ verso icittadini”.

com/vlm

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su