Header Top
Logo
Lunedì 20 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • M5S: Grillo, cresciamo, senza fretta. Chi vuole accordo con Pd vada via

colonna Sinistra
Mercoledì 29 maggio 2013 - 13:01

M5S: Grillo, cresciamo, senza fretta. Chi vuole accordo con Pd vada via

(ASCA) – Roma, 29 mag – ”Dopo le elezioni politiche e l’affermazione del M5S, Casaleggio disse che per lui ”era un giorno come un altro”. Valeva anche per me. Nel senso che era la tappa di un percorso. Non abbiamo fretta. Anche ieri, dopo le comunali e’ stato un giorno come un altro. Nessun trionfo a febbraio, nessun tonfo a maggio. L’obiettivo del M5S e’ di cambiare il Sistema, le regole del gioco, di introdurre nella Costituzione strumenti di democrazia diretta, oggi totalmente assenti o disattesi. E, come ovvio, di andare al Governo, ma senza questi partiti che hanno distrutto l’Italia e che oltre a essere la malattia si propongono come cura. Non abbiamo fretta”. E’ quanto scrive il leader del Movimento 5 Stelle, Beppe Grillo, sul suo blog, in un post dal titolo ”Non abbiamo fretta”. ”Il cosiddetto risultato disastroso di ieri consentira’ a circa 400 consiglieri del M5S di entrare nelle municipalita’, di fare proposte, operare da sentinella per i cittadini. E’ tanto? E’ poco? E’ comunque un risultato che consente al M5S di raddoppiare la sua presenza nei Comuni – prosegue Grillo -. Dopo le elezioni politiche la stampa e le televisioni si sono scatenate contro il M5S come se fosse l’anticristo con una rabbia, un odio, un disprezzo che non ha riscontro nella Storia d’Italia”. ”Ogni tanto e’ bene ribadire che il MoVimento non e’ un partito, non fa alleanze con i partiti, ne’ inciuci – continua Grillo -. Questo vale per i prossimi ballottaggi dove non appoggeremo la destra e tanto meno la sinistra, tra loro non c’e’ alcuna differenza, forse la destra ti prende un po’ meno per il culo. Scrissi che chi voleva l’accordo con il pdmenoelle aveva sbagliato a votarci. Lo confermo e estendo il concetto. Chi si e’ candidato per il M5S al Parlamento e vuole un accordo con il pdmenoelle scordandosi degli impegni elettorali e della sua funzione di portavoce per realizzare il nostro programma, e’ pregato di avviarsi alla porta. E’ meglio buttarsi nel vuoto da soli che essere spinti. C’e’ piu’ controllo. Il M5S cresce ogni giorno, e’ un fatto, cosi’ come e’ un fatto che e’ stato il piu’ votato alle politiche. Non abbiamo fretta”. red/vlm

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su