Header Top
Logo
Lunedì 26 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Crisi: Boccia (Pd), margini non stretti. Punto fermo rispetto 3% deficit

colonna Sinistra
Mercoledì 29 maggio 2013 - 19:42

Crisi: Boccia (Pd), margini non stretti. Punto fermo rispetto 3% deficit

(ASCA) – Roma, 29 mag – ”I margini dell’Italia sui contipubblici non sono ”stretti’, sono quelli che il buonsenso ela buona politica sapranno definire. Il punto fermo dellenostre scelte sara’ il rispetto del 3% in merito al deficit,poi dovremo agire con grande serieta’ sull’abbassamento delpeso fiscale sul lavoro”. Lo dichiara in una nota FrancescoBoccia, Pd, presidente della Commissione Bilancio dellaCamera.

”Questo punto e’ cruciale e il governo attuale e’impegnato a realizzarlo. Ma con l’Europa bisogna discuterealcuni nodi: come evitare che i Fondi strutturali nonincidano nel calcolo del Patto di Stabilita’, sia per glianni residui sia per gli anni 2014-2020, ed inoltre comeinnervare liquidita’ nel sistema economico e fare in modo cheil prestito concesso dalla Bce alle banche con un tasso diinteresse agevolato dell’1%, il cosiddetto LTRO sia utiledavvero all’economia reale. Mi pare che su questi nodi siamolto utile un confronto in Europa, spero che il commissarioRehn sia d’accordo”, conclude Boccia.

com/vlm

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su