Header Top
Logo
Venerdì 24 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Trasporti: vertice Cappellacci-Almunia il 18/6 per flotta sarda

colonna Sinistra
Martedì 28 maggio 2013 - 16:49

Trasporti: vertice Cappellacci-Almunia il 18/6 per flotta sarda

(ASCA) – Cagliari, 28 mag – Si terra’ il 18 giugno aBruxelles l’incontro richiesto dal presidente Ugo Cappellaccial commissario europeo per la Concorrenza Joaquin Almunia. Ilconfronto e’ stato richiesto dal presidente della Regione”per poter illustrare compiutamente le esigenze deicittadini sardi in materia di diritto di mobilita’, che sonoalla base dell’attivita’ della Saremar”. Nella lettera concui ha espresso la necessita’ di un dialogo diretto,Cappellacci ha sottolineato la necessita’ di imprimereun’accelerazione sulle istruttorie riguardanti la Saremar:sia quella inerente alle isole minori, sia quelle riguardantii collegamenti con il Continente. Il presidente ha altresi’evidenziato che le istruttorie sono confluite in una piu’ampia e complessa procedura riguardante i contributi concessidallo Stato italiano alla stessa Tirrenia, allaprivatizzazione di quest’ultima e ai contribuiti destinati adaltre Compagnie di navigazione regionali dell’ex GruppoTirrenia. Cappellacci, oltre ad rimarcare la necessita’ dioperare le dovute distinzioni tra le diverse situazionioggetto di istruttoria, sottolinea altresi’ che sin dalleprime interlocuzioni gli uffici hanno cercato di offrire unfattivo contributo ai servizi della Direzione GeneraleConcorrenza, fornendo le necessarie informazioni, specie perquanto riguarda la natura dei servizi pubblici di cuitrattasi e la relativa contabilita’. Tali elementi – hascritto il presidente – possono dimostrare che, nella specie,non sussistono aiuti di Stato incompatibili con ledisposizioni europee. Nella missiva il presidente ha inoltrerichiamato l’attenzione sulla situazione peculiare dellaSardegna rispetto allo Stato italiano nel suo complesso,dovuta in particolare alla oggettiva condizione diinsularita’: ”Per i sardi i servizi di continuita’territoriale marittima,sia con il Continente che con le isoleminori, sono vitali per le esigenze di ordine sociale,economico e culturale”. com/res

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su