Header Top
Logo
Domenica 25 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Amministrative: Di Battista(M5S), arrabbiato e deluso ma non e’ tracollo

colonna Sinistra
Martedì 28 maggio 2013 - 12:30

Amministrative: Di Battista(M5S), arrabbiato e deluso ma non e’ tracollo

(ASCA) – Roma, 28 mag – ”Stamattina mi sono svegliato un po’arrabbiato e ieri ero deluso, ma sono convinto che alleprossime elezioni nazionali il Movimento 5 Stelle aumentera’considerevolmente i voti”. Lo ha detto Alessandro DiBattista, deputato del M5S ai microfoni di 24 Mattino suRadio 24.

”Io credo – ha detto Di Battista – che bisogna avereanche un po’ di lucidita’ e di onesta’ intellettuale dianalisi, ci sono quelli che dicono ”siamo passati in alcuniposti dallo 0 all’8% e quindi abbiamo stravinto’ e altri chedicono ”crollo totale’. Non si possono del tutto paragonarele amministrative alle nazionali. Ieri i sondaggi sulnazionale ci davano sul 24,5%. Certamente c’e’ da miglioraresu tanti aspetti. C’e’ da considerare che siamo entrati tuttigiovani e da poco tempo in Parlamento per cui i primi mesierano per forza fisiologicamente piu’ complessi. Non e’facile. Dobbiamo sbrigarci e dobbiamo migliorare anche dalpunto di vista comunicativo, tutta la mole di lavoroincredibile che facciamo in Parlamento non e’ passata suimedia per certi versi perche’ alcuni media controllati dalpotere non l’hanno voluta far passare. Pero’ noi dobbiamoriuscire a trovare delle strategie alternative, innovative efantasiose per farle sapere”.

”Ci vuole un po’ di tempo ma alla fine raccoglieremo ifrutti – ha aggiunto Battista a Radio 24 -. Sono convinto chetra qualche anno vedremo la democrazia rappresentativa inItalia come oggi guardiamo la monarchia assoluta”. Di Battista ha anche commentato la notizia riportata daalcuni quotidiani per cui il capogruppo al Senato del M5SVito Crimi avrebbe mandato un sms ai parlamentari ”5 Stelle’invitandoli a non commentare i risultati delleamministrative: ”Non ho ricevuto nessun tipo di messaggio daVito, tra l’altro non ha nessun potere di inviarlo, perche’e’ un portavoce. Non so nulla di questo, e non credo siavero”. E sulla questione della democrazia interna ha detto:”Se io non sentissi una totale liberta’ di azione nelMovimento starei sulle Ande a scrivere, cosa che stavofacendo. Non mi sarei candidato nel M5S, per cui il problemadella democrazia interna e’ una totale balla”. Infine DiBattista, che e’ anche cittadino romano, ha detto sulballottaggio Marino-Alemanno: ”Io vado a votare, ma non dicoper chi”.

com/vlm

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su