Header Top
Logo
Martedì 21 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Scuola: Anci-Upi, convocare riunione tematica della Conferenza Unificata

colonna Sinistra
Lunedì 27 maggio 2013 - 16:18

Scuola: Anci-Upi, convocare riunione tematica della Conferenza Unificata

(ASCA) – Roma, 27 mag – ”’Una sessione della ConferenzaUnificata esclusivamente dedicata alle tematiche dellascuola”. E’ questa la richiesta contenuta nella lettera cheil Presidente dell’Anci, Alessandro Cattaneo e il Presidentedell’Upi, Antonio Saitta hanno inviato al Ministro degliAffari regionali, Graziano Delrio.

La richiesta, spiegano i due Presidenti, nasce dall’esigenzadi richiamare l’attenzione sul tema della scuola ”’settoredal quale arrivano, con sempre maggiore intensita’, segnalidi allarme, sintomo di una diffusa e crescente difficolta’sociale, che impone una riflessione congiunta finalizzataall’assunzione di iniziative mirate”. ”’I tagli alle entrate dei Comuni e delle Province, inparticolare degli ultimi anni – aggiungono – stannofortemente riducendo la quantit’ e la qualita’ dei serviziofferti, con le conseguenze che e’ facile prevedere perfamiglie, bambini e ragazzi”. ”’Sono ormai diversi anni che l’intero sistema,dall’edilizia scolastica che sta assumendo le caratteristichedi una emergenza nazionale, ai contributi per il diritto allostudio, dai servizi per la prima infanzia all’istruzionesecondaria, versa in uno stato di grande difficolta’ inconseguenza dei pesanti tagli, dei forti vincoli sulpersonale e delle revisioni normative che si sono succedute,rispetto ai quali ANCI ed Upi insieme a Comuni e Province -evidenziano Cattaneo e Saitta – hanno sempre manifestato laloro contrarieta’, pur condividendo la necessita’ di unefficientamento della spesa e della razionalizzazioneorganizzativa”.

”’Inoltre, come era prevedibile, l’assetto normativounitamente alla riduzione delle risorse e all’impoverimentodelle famiglie ha determinato un aumento di richieste neiconfronti di Comuni e Province che pur tra le milledifficolta’ che conosciamo, si sforzano di continuare agarantire il diritto all’istruzione, facendosi carico anchedi funzioni non propriamente di loro competenza. Interventiche fino ad oggi abbiamo sostenuto con responsabilita’,assicurando ai cittadini servizi efficienti, sono oggi messiseriamente in discussione – segnalano – a causa della pesanteriduzione delle risorse a disposizione”.

Per tali motivi ”’pur avendo accolto favorevolmente ladecisione dell’attuale Governo di non prevedere ulterioritagli al settore della scuola”, ANCI e Upi chiedono unasessione della Conferenza Unificata dedicata ai temi dellascuola perche’ credono fermamente ”’che si debba comunqueintervenire con un piano di riordino complessivo del sistemaistruzione tornando ad investire nella qualita’ e quantita’del sistema istruzione, con la preminente esigenza diassicurare a tutti i cittadini il diritto allo studioprevisto dalla Costituzione oltre che dal miglioramento dellaqualita’ del servizio scolastico quale azione fondamentaleper la crescita culturale, sociale ed economica del Paese”.

com/rus

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su