Header Top
Logo
Mercoledì 28 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Unioni gay: GayLib, bene Bondi. Ora convinca Alfano e Berlusconi

colonna Sinistra
Sabato 25 maggio 2013 - 15:53

Unioni gay: GayLib, bene Bondi. Ora convinca Alfano e Berlusconi

(ASCA) – Roma, 25 mag – ”E’ bene vedere che sempre piu’rappresentanti del Pdl prendano nota del non senso dicontinuare a negare diritti alla minoranza piu’ numerosa delPaese: le italiane e gli italiani omoaffettivi”. Cosi’ Enrico Oliari, presidente di GayLib (gay dicentrodestra) commenta in una nota le parole – seguite allalettera del giovane 17enne pubblicata su Repubblica di oggi -del corrdinatore del Pdl, Sandro Bondi, che ha detto di ”noncapire” i cattolici ostili al riconsocimento delel unionigay. ”Accogliamo con piacere l’esternazione del coordinatorePdl, Sandro Bondi”, prosegue Oliari. ”Se davvero e’ diquesto avviso ci aiuti ora a incontrare il segretario Pdl evicepremier Alfano e il presidente Silvio Berlusconi perconvincere anche loro. I numeri in Parlamento ci sono”. Daniele Priori, segretario politico dell’associazione,sottolinea, invece, come ”GayLib dal 2007 porta avanti unprogetto diriconoscimento delle unioni omoaffettive”.

L’esponente del’associazione di centro destra ricorda,dunque, come ”Sandro Bondi nel 2010 era gia’ coordinatoredel Pdl eppure quando la minoranza del partito che sosteneva,tra gli altri argomenti, la battaglia dei diritti civili peri gay e’ stata definita incompatibile e di fatto messa allaporta, l’ex ministro della Cultura non si scaldo’ comeoggi”. ”Si abbia dunque il coraggio mancato finora – concludePriori – e si prenda il tema dei diritti civili, ilriconoscimento delle unioni omoaffettive e la lottaall’omofobia e alla transfobia come punti dai quale ritrovarel’unita’ di un centrodestra che guarda in avanti”. com-stt

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su