Header Top
Logo
Venerdì 24 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Province: Delrio incontra Upi, serve ente di area vasta

colonna Sinistra
Giovedì 23 maggio 2013 - 12:19

Province: Delrio incontra Upi, serve ente di area vasta

(ASCA) – Roma, 23 mag – ”Il Ministro Delrio ci ha confermatodi considerare indispensabile per il Paese mantenere unaistituzione di area vasta, con funzioni chiare diamministrazione del territorio, e di condividere la nostrarichiesta di definire una proposta di riordino complessivoche passi dall’eliminazione degli enti strumentali inutili edalla riorganizzazione degli uffici periferici dello Statosui territori. Da questo partiremo per cercare di costruireun percorso comune”. Lo dichiara il Presidente dell’Upi,Antonio Saitta, al termine dell’incontro avuto oggi con ilMinistro delle Regioni e delle Autonomie, Graziano Delrio,insieme al Vice Presidente Vicario Upi, Angelo Vaccarezza, alPresidente della Provincia di Padova, Barbara Degani, alPresidente della Provincia di Firenze Andrea Barducci, alPresidente della Provincia di Potenza Piero Lacorazza e alPresidente della Provincia di Sondrio, Massimo Sertori. ”La riforma delle istituzioni locali e delle Province – hadetto Saitta – non puo’ piu’ essere affrontata all’insegnadelle banalita’. Serve un confronto serrato tra Governo,Parlamento, Regioni, Province e Comuni, che possa portare adefinire una proposta complessiva capace di produrre risparmireali. Noi siamo i primi a credere nella necessita’ dirazionalizzare le istituzioni locali. Ma vogliamo che siachiaro che con la nostra proposta di razionalizzazione sirisparmierebbero 5 miliardi e si semplificherebbel’amministrazione”.

”Noi siamo disponibili a fare un percorso – ha detto ilVicepresidente Vicario Upi Angelo Vaccarezza al Ministro- mavogliamo la disponibilita’ del Governo a discutere. Se lecarte sono gia’ scritte, se il percorso e’ gia’ segnato, nonci stiamo. Crediamo di avere elementi per fare proposte seriein grado di fare risparmiare lo Stato e di semplificarel’amministrazione e da queste vogliamo si parta”. ”Con il Ministro Delrio – conclude Saitta – abbiamostabilito che quello di oggi e’ solo un primo incontro da cuiiniziera’ un nuovo percorso. Apriremo un tavolo comune peranalizzare tutti i dati che saranno alla base della propostafinale di riforma, per chiarire quali sono i veri centri dicosti della spesa pubblica, a partire dagli oltre 7000 entistrumentali nei quali si annidano i maggiori sprechi. Abbiamoanche condiviso che la riforma delle istituzioni localiandra’ di pari passo con la riorganizzazione degli ufficiperiferici dello Stato, perche’ e’ da qui che si potrannoprodurre quei risparmi di spesa pubblica da utilizzati perassicurare ai cittadini servizi essenziali moderni edefficienti”. rus

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su