Header Top
Logo
Giovedì 22 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Diritti tv: giudici, da Berlusconi reati gravi nonostante ruoli pubblici

colonna Sinistra
Giovedì 23 maggio 2013 - 13:24

Diritti tv: giudici, da Berlusconi reati gravi nonostante ruoli pubblici

(ASCA) – Milano, 23 mag – Berlusconi e’ stato condannato a 4anni nel processo d’appello sui diritti tv di Mediaset ”inrelazione alla oggettiva gravita’ del reato” che l’expremier ha ”perseguito nonostante i ruoli pubbliciassunti”. Lo scrivono i giudici della seconda Corted’appello di Milano nelle motivazioni della sentenza che haconfermato per Berlusconi una condanna a 4 anni di reclusioneper frode fiscale.

Nel provvedimento, i giudici del collegio presieduto daAlessandra Galli precisano che ”la pena stabilita e’ deltutto proporzionata alla gravita’ materiale dell’adebito eall’intensita’ del dolo dimostrato”. Berlusconi, infatti, sie’ reso protagonista di ”un’operazione illecita organizzatae portata a termine costituente societa’ e conti a cio’dedicati”, e costruendo ”un sistema portato avanti permolti anni, parallelo alla ordinaria gestione delle societa’e del gruppo e sfruttando complicita’ interne ed esterne adesso”.

I giudici della Corte d’appello di Milano non hanno dubbisulle responsabilita’ del leader del Pdl. Anche perche’,evidenziano in un passaggio delle 190 pagine di motivazioni”un imprenditore avrebbe dovuto essere cosi’ sprovveduto danon avvedersi del fatto e avrebbe potuto notevolmente ridurreil budget di quello che era il maggior costo per le sueaziende e che tutti questi personaggi, che a lui facevanodiretto riferimento, non solo gli occultavano da talefondamentale opportunita’ ma che, su questo, lucravanoingenti somme sottraendone sostanzialmente a lui oltre che aMediaset”.

Insieme a Berlusconi, infatti, e’ stata condannata ”unaristrettissima cerchia di persone che non erano affattocollocate nella lontana periferia del gruppo ma che eranovicine (a Berlusconi ndr) tanto da frequentarlo tuttipersonalmente”.

fcz/mau

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su