Header Top
Logo
Mercoledì 29 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Lavoro: Coldiretti/Swg, un 40enne su 4 vive con paghetta genitori

colonna Sinistra
Martedì 21 maggio 2013 - 09:51

Lavoro: Coldiretti/Swg, un 40enne su 4 vive con paghetta genitori

(ASCA) – Roma, 21 mag – Piu’ di un quarantenne su quatttro simantiene grazie alla ”paghetta” dei genitori che aiutanofinanziariamente i giovani italiani fino ad eta’ avanzata.

E’quanto emerge dalla prima analisi Coldiretti/Swg su ”Igiovani e la crisi”, presentata all’Assemblea di GiovaniImpresa Coldiretti alla vigilia della presentazione del pianogiovani del Governo, dalla quale si evidenzia che il 28 percento dei giovani tra i 35 ed i 40 anni sopravvive con isoldi di mamma e papa’ cosi come anche il 43 per cento diquelli tra 25 e 34 anni e l’89 per cento dei giovani con eta’tra 18 e 24 anni. Da segnalare che – sottolinea la Coldiretti- l’aiuto economico dei genitori continua anche per piu’ diun giovane occupato su quattro (27 per cento) che non e’comunque in grado di rinunciare al supporto finanziario daifamiliari. ”La famiglia e’ diventata una rete di protezionesociale determinante che opera come fornitore di servizi etutele per i membri che ne hanno bisogno”, ha affermato ilpresidente della Coldiretti Sergio Marini nel sottolineareche ”la struttura della famiglia italiana in generale, e diquella agricola in particolare, considerata in passatosuperata, si e’ invece dimostrata, nei fatti, fondamentaleper non far sprofondare nelle difficolta’ della crisimoltissimi cittadini”. Lo conferma il fatto che il 51 percento dei giovani vive con i propri genitori e, di questo,solo il 13 per cento per scelta, mentre il 38 perche’ nonpuo’ permettersi un alloggio proprio. In particolare abitacon mamma e papa’ addirittura il 26 per cento dei giovani tra35 e 40 anni, il 48 per cento di quelli di quelli tra 25 e 34anni e l’89 per cento dei giovani con eta’ tra i 18 e i 24anni. La situazione e’ profondamente diversa per i giovaniagricoltori che nel 32 per cento dei casi vivono con igenitori perche’ non possono permettersi un alloggioalternativo, ma nel 31 per cento dei casi lo fanno perscelta. Un atteggiamento che conferma i forti legamifamigliari che caratterizzano l’impresa agricola dove e’particolarmente solido il rapporto intergenerazionale. rus

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su