Header Top
Logo
Venerdì 24 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Crisi: Amato, ai miei tempi finanza su orlo baratro, oggi economia ferma

colonna Sinistra
Martedì 21 maggio 2013 - 19:58

Crisi: Amato, ai miei tempi finanza su orlo baratro, oggi economia ferma

(ASCA) – Roma, 21 mag – ”Io ebbi la finanza pubblicasull’orlo del baratro, non l’economia italiana sull’orlo delbaratro. Le manovre che allora riuscii a fare contribuirono adare una spinta all’economia italiana e infatti negli annisuccessivi la nostra bilancia dei pagamenti, la bilanciacommerciale, furono positive. Cioe’ le esportazionisuperarono le importazioni. Il guaio di oggi e’ che si e’fermata l’economia. Anzi, l’economia sta andando indietro”.

E’ quanto dichiara il presidente della Treccani ed expremier, Giuliano Amato, in un’intervista a ‘Ballaro” inonda stasera.

”Piu’ l’economia va indietro piu’ si perde la speranzadel futuro, piu’ si perde la prospettiva che in futuro sipotra’ migliorare, piu’ si consolida percio’ il senso difrustrazione,di sfiducia che porta a dire: eguali tutti,eguali ai livelli piu’ bassi. E questo riduce la societa’ dispinta, riduce la dinamica verso il futuro. Occorreriaccendere il motore italiano e accendendo il motoredell’economia – aggiunge Amato – si riaccende il motore delfuturo, la fiducia di poter migliorare e quindi quello che iotante volte ho detto: da quando mondo e’ mondo il figlio diqualcuno che guadagna poco quando studia, quando si impegna,quando ha una professionalita’ si aspetta legittimamente diguadagnare molto piu’ di suo padre e suo padre e’ contento sequesto accade. Stiamo perdendo questo tipo di aspettativa edi fiducia. Questo di sicuro fa del male al futuro dellanostra societa”’.

com/vlm

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su