Header Top
Logo
Giovedì 22 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Iva: Epifani, il governo deve evitare l’aumento

colonna Sinistra
Lunedì 20 maggio 2013 - 18:52

Iva: Epifani, il governo deve evitare l’aumento

(ASCA) – Siena, 20 mag – ”E’ necessario evitare l’aumento dell’Iva”. Lo ha detto Guglielmo Epifani, segretario del Pd, parlando con i giornalisti a Siena a margine di una iniziativa a sostegno del candidato sindaco Bruno Valentini. ”Non penso tanto – ha aggiunto – a un effetto dell’Iva sul prezzo, ma al fatto che si scarica interamente sulla parte finale della filiera, in modo particolare sul mondo del commercio e delle imprese”. Epifani ha precisato che ”naturalmente sappiamo che il governo non ha le risorse necessarie” e dunque ”capisco la cautela del governo ma lo inviterei a tenere presente che sarebbe necessario che l’aumento dell’Iva non si concretizzasse. Abbiamo ancora qualche settimana davanti, spero che si possano trovare i meccanismi per evitarlo”. Il Pd, ha quindi spiegato il neosegretario, ”sostiene il governo” ma ”senza appiattirsi” e facendo le ”proprie battaglie”. Ai giornalisti che gli chiedevano un commento sulla frase di Matteo Renzi per il quale l’operazione sull’Imu e’ una ”cambiale” pagata a Silvio Berlusconi, Epifani ha risposto che ”naturalmente il Pd sostiene il governo perche’ sarebbe singolare un partito che non sostenesse il governo il cui presidente del Consiglio e’ stato il suo vicesegretario fino a poche settimane fa. Naturalmente lo deve sostenere con intelligenza, non appiattirsi, facendo le proprie battaglie che appartengono alla cultura politica del Pd. E’ quello che stiamo facendo e che continueremo a fare”. ”In modo particolare – ha ripreso – penso a temi come quello della riforma elettorale, e non a caso in queste ore sono state presentate proposte di legge da parte dei nostri parlamentari per il ripristino del Mattarellum, con cui al cittadino ritorna il diritto di scelta sui propri candidati”. Poi, ha detto ancora, ”credo che bisogna riprendere con forza e sollecitare il governo sul tema degli investimenti per l’occupazione giovanile: a maggio e giugno abbiamo due appuntamenti a livello europeo in cui si giochera’ una parte consistente del futuro a breve del nostro Paese. Ci sono temi come quello del conflitto di interessi, del finanziamento dei partiti, su cui servono delle iniziative che il Pd fara”’, ha concluso. afe/mau

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su