Header Top
Logo
Sabato 18 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Terra Futura: appello legalita’ e responsabilita’ per costruire Europa

colonna Sinistra
Sabato 18 maggio 2013 - 14:35

Terra Futura: appello legalita’ e responsabilita’ per costruire Europa

(ASCA) – Firenze, 18 mag – Un impegno comune, diresponsabilita’ e legalita’, per costruire una nuova Europafondata sui diritti. E’ l’impegno che viene da ‘TerraFutura’, la mostra convegno sulle buone pratichesostenibilita’ in corso fino a domani alla Fortezza da Bassodi Firenze. Il tema e’ stato al centro di un incontro che havisto la presenza di Gianni Pittella (Pd), vicepresidente delParlamento europeo, del consigliere regionale lombardoGiorgio Ambrosoli, dei procuratori capo di Roma e FirenzeGiuseppe Pignatone e Giuseppe Quattrocchi.

Per Pittella, che ha proposto l’istituzione del”Procuratore antimafia europeo”, in Italia ”c’e’ stato uncalo di civismo negli ultimi venti anni e questo si tocca conmano a livello europeo. il cittadino e’ meno innamorato dellalegalita’, della comunita’, di alcuni valori e principi cheinvece rappresentano le fondamenta di una repubblica, di unademocrazia, di uno Stato virtuoso. L’Italia ha bisogno difermare il declino etico e per far questo serve una svoltache chiama in causa la politica, non la cattiva politica,fatta non solo da partiti ma da cittadini, associazioni,circoli, persone che amano il proprio Paese e il propriofuturo”.

”La crisi dei partiti, che e’ la crisi di un certo mododi fare politica che non ha saputo rispondere alle esigenzedella nostra societa’ – ha detto Ambrosoli – apre degli spaziper avvicendamenti che in altri contesti sembrano essere piunaturali. Deve essere una volonta’ condivisa, non possiamopensare che la responsabilita’ di 20 e piu’ anni di politicaincapace di rispondere alle esigenze dei cittadini non siauna responsabilita’ della collettivita’ che quella politicaha scelto. C’e’ l’esigenza non di chiedere ma di dare unesempio positivo. La soluzione all’antipolitica e’ laresponsabilita’ di ogni cittadino”.

Pignatone ha lanciato l’allarme perche’ le mafie”approfittano inevitabilmente della situazione di crisigenerale per investire risorse enormi accumulateillecitamente nel corso dei decenni, e ci puo’ essere latentazione da parte di operatori economici in difficolta’ didire si’ a una proposta di cui poi sara’ difficileliberarsi” e questa e’ una ”frontiera” su cui lamagistratura e’ impegnata.

Quattrocchi ha sottolineato che ”abbiamo bisogno difermare la criminalita”’, rilevando una difficolta’: ”Ilmafioso non lo riconosciamo piu’, non c’e’ piu’ quello cheandava a cavallo con la lupara, oggi clicca e con un clicsposta milioni di euro in un microsecondo da un puntoall’altro del mondo”. Per far questo servono anche normeefficaci. Il magistrato ha, a questo proposito, definito”vergognosa” la norma sullo scudo fiscale: ”Sono rientratisoldi alla modica somma del 5%, mentre negli Stati Uniti,anche nel Delaware, che e’ il paradiso fiscale degli Usa, latassazione e’ il 32 o 33%”.

afe/sam/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su