Header Top
Logo
Venerdì 23 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Violenza donne: Pd, a Camera mozione per ratifica Convenzione Istanbul

colonna Sinistra
Martedì 14 maggio 2013 - 19:50

Violenza donne: Pd, a Camera mozione per ratifica Convenzione Istanbul

(ASCA) – Roma, 14 mag – ”Occorre che la Camera apra unasessione di dibattito sulla violenza contro le donne”. E’quanto chiesto in una mozione del gruppo democratico di cuie’ primo firmatario il capogruppo Roberto Speranza. Lamozione impegna il Governo a sostenere i progetti di legge diratifica della Convenzione d’Istanbul e ad adottare misure dicontrasto all’emergenza del femminicidio tra le quali:rendere omogeneo lo sviluppo di servizi idonei all’assistenzaalle vittime di violenza sessuale e domestica presso i ProntoSoccorso ospedalieri; prevedere l’obbligo per questure ecommissariati della presenza di una quota di personalecompetente in materia di delitti contro la personalita’individuale e la liberta’ sessuale; individuare programmi diassistenza specifica dei minori che siano stati vittime anchese indirettamente di fenomeni di violenza domestica;finanziare il Fondo contro la violenza alle donne; istituirein tempi rapidi un Osservatorio permanente sulla violenzacontro le donne, nel quale convergano flussi stabili di datisulla violenza, provenienti dai vari ministeri coinvolti,ISTAT, centri antiviolenza, soggetti pubblici e privati;estendere la sfera di applicazione del permesso di soggiornoanche alle donne vittime di violenza; presentare alle Camerecon cadenza annuale una relazione sullo stato d’attuazionedella normativa e delle iniziative poste in essere da tutti isoggetti coinvolti. E’ quanto si legge in una comunicazionedell’ufficio stampa del Pd, in cui viene poi sottolineato chela mozione e’ stata sottoscritta, tra gli altri, da FabriziaGiuliani, Barbara Pollastrini e da tutti i deputatiDemocratici della Commissione Giustizia, tra i quali lapresidente Donatella Ferranti.

Giuliani ha spiegato che ”la violenza di genere e’ unfenomeno di carattere universale, riguarda tutti i cetisociali e colpisce donne di tutte le eta’, etnie, religione ein alcuni casi puo’ assumere il drammatico aspetto diviolenza contro bambine; alla base della violenza di generevi e’ la concezione di impari rapporti di potere fra uomini edonne che minano le basi democratiche della societa’ stessa.

Per questo un’efficace lotta alla violenza contro le donnenon puo’ prescindere dal coinvolgimento degli uomini e da unforte contrasto delle diseguaglianze economiche, sociali trai generi e una vera a propria rivoluzione culturale sullaeguaglianza. Su tutto questo occorre riprendereun’approfondita discussione con tutte le forze politicheperche’ occorre affrontare uno sforzo enorme per combattereun fenomeno intollerabile e dilagante”, ha concluso.

com-brm/mau/ss

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su