Header Top
Logo
Martedì 28 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • ItaliaFutura: Montezemolo, non siamo corrente partiti.Rilanciamo mission

colonna Sinistra
Martedì 14 maggio 2013 - 13:58

ItaliaFutura: Montezemolo, non siamo corrente partiti.Rilanciamo mission

(ASCA) – Roma, 14 mag – Promuovere il dibattito civile epolitico sul futuro del Paese, dando voce a chi non sirassegna a contribuire alla vita pubblica solo il giornodelle elezioni. E’ questa la mission dell’Associazione ItaliaFutura rilanciata oggi in un editoriale a firma Luca Corderodi Montezemolo e Nicola Rossi, dal titolo ‘Italia Futura2.0′. ”Sei mesi fa – si legge nell’editoriale – Italia Futuraha messo se stessa, le sue donne ed i suoi uomini migliori,le sue risorse al servizio di un progetto politico. Lo hafatto convinta che l’Italia potesse e dovesse mettersi allespalle un ventennio il cui unico risultato tangibile e’ statoil progressivo impoverimento del Paese. Oggi l’Italia ha unnuovo Parlamento ed un nuovo Governo di cui l’espressione diquel progetto politico costituisce parte integrante. UnGoverno, certo, frutto anche dello stallo elettorale mapienamente consapevole della necessita’ di aprire una fasenuova della vita del Paese. Per Italia Futura – che e’ nellapolitica, ma al di fuori dei partiti, e non e’, non puo’essere, non vuole essere la ”corrente” di nessun partito -e’ arrivato il momento di riprendere la strada maestra,tornando alla mission iniziale: Promuovere il dibattitocivile e politico sul futuro del Paese, dando voce a chi nonsi rassegna a contribuire alla vita pubblica solo il giornodelle elezioni”. Secondo Montezemolo e Rossi, ”quella che abbiamo davantie’, pero’, per molti motivi, una diversa stagione. E’ unastagione, sotto molti punti di vista, costituente. Alcunedelle istituzioni e delle regole che il paese si e’ datooltre sessant’anni fa (come il nostro anacronisticobicameralismo) o solo pochi anni fa (come nel caso dellasciagurata legge elettorale e del nostro sgangheratofederalismo) mostrano la corda. Ma non si tratta solo diquesto. C’e’ da prendere atto dei cambiamenti gia’intervenuti o che stanno intervenendo intorno a noi – inEuropa, in primis – e dentro di noi. Gli italiani tornano,come sessant’anni fa, ad emigrare. Ed emigrano soprattutto igiovani, che rappresentano la nostra risorsa piu’importante.

Assai piu’ che il presente, e’ il futuro degli italiani oggia rischio. E oggi, assai piu’ di ieri, c’e’ bisogno chequalcuno, quotidianamente, ricordi agli italiani che e’arrivato il momento di alzarsi – e in fretta – e riprendere acamminare – anzi, a correre – per riconquistare quelbenessere che ci sta scivolando fra le dita”. ”Le tante eccellenze italiane sono ancora li’ aricordarci che il paese e’ in grado di raggiungere risultatistraordinari se solo gli si consente di farlo. Se solo sievita di dare per scontato – come molti ormai fanno – oaddirittura di auspicare un declino che farebbe comodo apochi e che verrebbe pagato in primo luogo dai piu’ deboli.

E’ questo il compito che vogliamo darci – sottolineanoMontezemolo e Rossi -. Lo faremo innovando nei contenuti enelle forme. Nei contenuti: associando alle nostre priorita’di intervento (dalle riforme istituzionali ai temi piu’strettamente economici, per citarne solo alcune) specificheiniziative in grado di produrre ricadute concrete. Nelleforme: facendo della partecipazione diretta degli associati,dei cittadini e dei territori alle attivita’dell’associazione il modo stesso di essere di Italia Futura.

E chi visitera’ questo sito e si iscrivera’ lo scoprira’giorno dopo giorno”.

brm/vlm

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su