Header Top
Logo
Giovedì 29 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Caso Ruby: pm Boccassini, non ci sono dubbi che si prostituisse

colonna Sinistra
Lunedì 13 maggio 2013 - 11:10

Caso Ruby: pm Boccassini, non ci sono dubbi che si prostituisse

(ASCA) – Milano, 13 mag – Se Ruby-Karima e’ stata travolta dal vortice della prostituzione, questo e’ accaduto perche’ la giovane marocchina ”e’ rimasta vittima del sogno italiano in negativo”, quello che colpisce soprattutto le ragazze piu’ giovani attratte dalla prospettiva di ”fare soldi ed entrare nel mondo dello spettacolo”. Lo ha sottolineato il procuratore aggiunto di Milano, Ilda Boccassini, in un passaggio della requisitoria di condanna a carico di Silvio Berlusconi nel cosiddetto processo sul caso Ruby. Per la rappresentante della pubblica accusa, ”non ci sono dubbi che la giovane si prostituisse”. Come dimostrano le notevoli quantita’ di denaro in suo possesso e il suo stock di abiti griffati. Non solo. Secondo la Boccassini ”Ruby era una ragazza che sfruttava a proprio vantaggio il fatto di essere extracomunitaria e musulmana, facendo credere di essere sfuggita da una situazione di miseria e da un padre padrone”. fcz/sam/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su