Header Top
Logo
Sabato 22 Luglio 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Piemonte: rimborsi facili, lettere di minacce a consiglieri regionali

colonna Sinistra
Venerdì 10 maggio 2013 - 18:22

Piemonte: rimborsi facili, lettere di minacce a consiglieri regionali

(ASCA) – Torino, 10 mag – Lettere di minacce sono giunte inquesti giorni presso il Consiglio regionale del Piemonte opresso le sedi dei Gruppi consiliari con insulti e minaccenei confronti di alcuni consiglieri regionali e dei lorofamiliari. Si tratta in particolare di rappresentanti delcentro destra: il capogruppo del Pdl Luca Pedrale, ilcapogruppo della Lega Nord Mario Carossa, e il capogruppo diFratelli d’Italia Franco Maria Botta e i consiglieriregionali Carla Spagnuolo, Roberto Tentoni, Gian LucaVignale, Gianfranco Novero e Roberto Boniperti. Il fatto e’stato denunciato alla Digos.

”In un caso – dichiara Pedrale – e’ stata recapitata unacartolina di un’associazione del canavese indirizzata aiconsiglieri con scritte pesanti e minacce alla loroincolumita’ e collegate alla vicenda dei rimborsi deiconsiglieri regionali”. ”Questi fatti – spiega Pedrale -sono il risultato della campagna di denigrazione e di odioche alcuni giornali hanno lanciato da diverse settimanecontro tutti i consiglieri regionali del Piemonte. Ciauguriamo che questo clima di accanimento contro il Consiglioregionale venga meno”.

”Lo stillicidio di notizie e di indiscrezioni chequotidianamente si ripetono – osserva il presidente delConsiglio Regionale Valerio Cattaneo – tende ad accentuare ilclima di opinione ostile alle istituzioni e a chi lerappresenta, con delle conseguenze spiacevoli gia’verificatesi nei confronti di alcuni consiglieri inoccasione di eventi esterni, come mi e’ stato riferito. Sirischia di alimentare – conclude Cattaneo – un clima di odioche potrebbe sfociare in fatti tragici, come e’ successopochi giorni fa davanti a Palazzo Chigi”.

eg/sam/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su