Header Top
Logo
Domenica 26 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Terrorismo: Grasso, ricordare tutte vittime di qualsiasi colore politico

colonna Sinistra
Giovedì 9 maggio 2013 - 12:26

Terrorismo: Grasso, ricordare tutte vittime di qualsiasi colore politico

(ASCA) – Roma, 9 mag – ”Le vittime del terrorismo sono tutteuguali. E oggi le vogliamo ricordare tutte, le vittime diquegli anni. Tutte, qualunque fosse la collocazione politicadi chi colpiva e di chi veniva colpito. Qualunque fossero lemotivazioni ideologiche e il contesto storico”. Cosi’ ilpresidente del Senato, Pietro Grasso, nel corso dellacelebrazione del Giorno della memoria delle vittime delterrorismo a Palazzo Madama.

Grasso ricorda l’avvio della stagione terroristica inItalia, con la strage di Piazza Fontana a Milano, il 12dicembre 1969, l’assassinio di Aldo Moro, con la ”decisionespietata” che porto’ dopo 54 giorni di prigioniaall’uccisione del presidente della Democrazia cristiana,facendo capire ”solo allora allo Stato che la reazione nonpoteva piu’ tardare”. E poi l’autobomba di via deiGeorgofili a Firenze.

Ma il presidente del Senato non tralascia neppure ilricordo del rogo di Primavalle, di cui ricorre il 40*anniversario e coraggiosamente ammette: ”Io, qualerappresentante delle istituzioni, mi sento oggi responsabiledi un sistema giudiziario che non seppe trovare in tempoquelle verita’ che avrebbero reso giustizia. La verita’ oggie’ nota e gli assassini sono rei confessi. Mai piu’ succedache la giustizia sia negata”.

”Il ricordo non basta – ribadisce quindi Grasso – e’necessario accompagnarlo alla volonta’ esplicita di conosceretutte le verita’, anche quelle rimaste nascoste e di capireperche’ non sia stato possibile fare completa luce sullestragi”. Grasso conclude infine da un lato con l’invito ”allapolitica a fare la propria parte nell’accertamento dellaverita’, ad arrivare la’ dove la verita’ giudiziaria non puo’giungere” ma anche con l’auspicio che ”la stagione deldolore e della rabbia cedano il posto a una nuova primaverache ci liberi dal peso enorme di quegli anni”.

njb

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su