Header Top
Logo
Sabato 25 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Scuola: Province, con tagli l’apertura del nuovo anno e’ a rischio

colonna Sinistra
Giovedì 9 maggio 2013 - 12:29

Scuola: Province, con tagli l’apertura del nuovo anno e’ a rischio

(ASCA) – Roma, 9 mag – L’apertura del nuovo anno scolastico”e’ a rischio a causa dei tagli imposti dalla spendingreview e dai vincoli stringenti imposti dal patto distabilita”’. E’ l’allarme lanciato questa mattina da AntonioSaitta, presidente dell’Upi e della Provincia di Torino, cheha lanciato un invito al Parlamento e al governo ”ad esserecoerenti e ad avviare subito un piano per la messa insicurezza dell’edilizia scolastica, le cui spese vannosvincolate dal patto di stabilita’. Noi abbiamo i progettigia’ pronti – ha aggiunto – ma in queste condizioni non siamopiu’ disposti ad assumerci la responsabilita’ e il rischio difar cominciare l’anno scolastico all’interno di edifici cherichiedono interventi di manutenzione urgenti”. Saitta ha ricordato che le Province gestiscono 5179edifici scolastici che ospitano 3226 istituti di scuolasecondaria, composti di 117348 classi che accolgono 2596031alunni e che sono dotate di oltre 4mila palestre. Ilpresidente dell’Upi ha spiegato, inoltre, ”di non essere ingrado al momento di poter quantificare il numero degliedifici che sono a rischio chiusura ma sicuramente parliamodi una cifra che oscilla tra il 7-8%”.

Dalle Province fanno notare anche che negli ultimi 5 anni(2008-2012) sono stati impegnati per l’istruzione pubblicaquasi 10,5 miliardi di euro, di cui 8 miliardi per la spesacorrente e 2,4 miliardi per gli investimenti.

”Cifre destinate drammaticamente a ridursi – ha conclusoSaitta – a causa dei tagli imposti dalle manovre che si sonosusseguite in questi anni. Se si applicasse la percentuale diincidenza della spending review a queste spese le Provincenel 2013 dovrebbero togliere alle scuole circa 430 milioni dieuro, solo per spese che riguardano il funzionamento e cioe’telefono, luce, riscaldamento, affitti e cancelleria”.

rus/mau

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su