Header Top
Logo
Lunedì 20 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Siderurgia: Regione Toscana, serve politica nazionale per settore

colonna Sinistra
Martedì 7 maggio 2013 - 14:51

Siderurgia: Regione Toscana, serve politica nazionale per settore

(ASCA) – Firenze, 7 mag – ”Piombino grande questionenazionale per il futuro dell’industria e grande questionesociale a livello regionale per le miglia di lavoratoricoinvolti direttamente e nelle imprese dell’indotto. C’e’bisogno di una politica nazionale per la siderurgia, che nesalvaguardi il ruolo nel nostro paese, secondo paeseproduttore a livello europeo, costruendo sinergie estrategie”.

E’ quanto sottolineato nel suo intervento dall’assessore alleattivita’ produttive della Regione Toscana GianfrancoSimoncini che ha partecipato oggi a Roma alla manifestazionenazionale indetta a sostegno della siderurgia da sindacati eRsu di Lucchini, Dalmine e Magona di Piombino.

L’assessore, insieme ai sindacati, si e’ poi incontrato conla presidente della Camera Laura Boldrini, con la vicepresidente del Senato Valeria Fedeli, con il ministro dellosviluppo economico Flavio Zanonato e il sottosegretarioClaudio De Vincenti. Nel corso dell’incontro l’assessoreSimoncini ha chiesto un indirizzo forte al Governo da partedel Parlamento perche’ ”la siderurgia sia assunta come unadelle priorita’ per il rilancio industriale del paese. In talsenso c’e’ bisogno di una presenza forte sui tavoli europeiche a breve debbono definire i nuovi livelli produttivi, e lasiderurgia italiana deve essere salvaguardata”.

In particolare al sottosegretario De Vincenti l’assessore hachiesto una rapida convocazione del tavolo per Lucchini, inmodo da poter fare il punto con il commissario Nardi sullostato di avanzamento del piano industriale che stapredisponendo. Una richiesta accolta dal ministro, che hadeciso di farlo mettere in agenda entro la fine di maggio.

afe/res

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su