Header Top
Logo
Mercoledì 29 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Imu: Fassina, no guerre di religione. Obiettivo e’ potere d’acquisto

colonna Sinistra
Sabato 4 maggio 2013 - 11:50

Imu: Fassina, no guerre di religione. Obiettivo e’ potere d’acquisto

(ASCA) – Roma, 4 mag – Un compromesso sull’Imu ”lotroveremo, ma e’ solo una delle tante voci che pesano sullefamiglie”. Lo ha affermato Stefanio Fassina, viceministroall’Economia, in un’intervista a La Stampa. L’invito rivoltodall’esponente del Pd e’ a evitare ”guerre di religione:l’obiettivo e’ aumentare il potere d’acquisto”. Gli sforzi,secondo Fassina, ”andrebbero concentrati sulle tasse chegravano sul lavoro e sull’impresa cercheremo di convincere ilPdl”. Sul fronte europeo, ”l’Italia deve essereprotagonista di un cambiamento di rotta che e’ in corso” eha ragione la Merkel quando dice che quello dell’Italia e’anzitutto un problema di competitivita’ e di produttivita’,”ma la condizione necessaria per raggiungere l’obiettivo e’il sostegno della domanda e della crescita dell’ economia.

Bisogna mettere insieme Keynes e Schumpeter: per generareinnovazione ci vogliono anche stimoli anticiclici”.

Dalle pagine dell’Unita’ Fassina ha poi parlato delfallimento ”delle politiche di austerita’: dopo 5 anni dimanovre l’Europa e’ piu’ indebitata di prima, e si continuanoa invocare mitiche riforme strutturali. Certo, l’Italia habisogno di un nuovo fisco e una pubblica amministrazione piu’efficiente, ma la priorita’ di oggi e’ la domanda interna. Secontinuiamo a insistere con il rigore di bilancio e leriforme andiamo a sbattere, sul piano economico e sullatenuta democratica”, ha concluso.

red-brm/vlm/ss

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su