Header Top
Logo
Martedì 27 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Governo:si dimette segretario Pd Piemonte Morgando in polemica su nomine

colonna Sinistra
Venerdì 3 maggio 2013 - 13:57

Governo:si dimette segretario Pd Piemonte Morgando in polemica su nomine

(ASCA) – Torino, 3 mag – Il segretario piemontese del PdGianfranco Morgando si e’ dimesso. Con una lettera inviata alpresidente dell’assemblea regionale del partito AndreaGiorgis, Morgando spiega che la decisione e’ stata originatadalla scarsa considerazione del partito piemontese nellenomine dei sottosegretari del governo Letta. Ma il malesseredel segretario regionale ha origini probabilmente piu’profonde a partire dall’insuccesso elettorale registratoanche in Piemonte, malgrado al fotofinish il centrosinistrasia risultato la prima coalizione, fino alle contestazioni,montate in queste ultime settimane, da parte dei giovani delpartito. A quanto si apprende la segreteria regionale del Pdgia’ convocata per oggi pomeriggio potrebbe scegliere la viadelle dimissioni collettive.”Ho saputo che nell’elenco deinomi proposto dal PD non c’era nessun piemontese – scriveMorgando proposito della lista dei sottosegretari -. Sonosenza parole. Viene penalizzata in modo indegno l’unicagrande regione del nord in cui il PD ha conquistato il premiodi maggioranza al Senato, e che ha contribuito con 34 elettialla composizione della nostra rappresentanza parlamentare.

Si impedisce al PD del Piemonte – aggiunge Morgando – di dareil suo contributo, nell’azione di governo, alla soluzione deiproblemi drammatici della nostra Regione”.

Morgando accusa la dirigenza nazionale del partito: ”Logiudico un atto di insipienza politica gravissimo -sottolinea -, oltreche’ un oltraggio alla nostra dignita’ edal nostro impegno di questi anni. Adesso capisco ledifficolta’ di interlocuzione di questi giorni, gli imbarazzidei colloqui, i telefoni che suonavano a vuoto e i messaggisenza risposta”.

”Abbiamo pagato un percorso decisionale tutto centrato sulogiche spartitorie – prosegue Morgando – , proprio in unmomento in cui le tensioni e il dibattito sul territoriorichiedevano particolare cautela ed attenzione. Un vulnusche, almeno per quanto mi riguarda, sara’ difficile dasanare”. ”I democratici piemontesi hanno il diritto disapere che qualcuno si assume la responsabilita’ politicadell’accaduto – conclude Morgando – Lo faccio io, condispiacere ma con determinazione, rassegnando le dimissionidalla segreteria regionale”.

eg/sam/ss

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su