Header Top
Logo
Domenica 19 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Governo: Bonino ministro degli Esteri (SCHEDA)

colonna Sinistra
Sabato 27 aprile 2013 - 18:01

Governo: Bonino ministro degli Esteri (SCHEDA)

(ASCA) – Roma, 27 apr – Emma Bonino e’ il nuovo ministrodegli Esteri. Nata a Bra nel 1948, si trasferisce molto giovane aMilano. Qui frequenta la facolta’ di Lingue e Letteraturestraniere all’Universita’ Bocconi, dove si laurea nel 1972.

Entra in politica giovanissima e nel 1976, a 28 anni, vieneeletta alla Camera dei Deputati con il Partito Radicale. Treanni dopo l’arrivo alla Camera, nel 1979, viene eletta alParlamento europeo. Nel 1989 diviene presidente del PartitoRadicale Transnazionale, carica che ricopre fino al 1993. Dasottolineare come nel 1991 la Camera dei Deputati italianaapprova una mozione a sua prima firma che impegna il governoa impedire la proliferazione delle armi convenzionali e inparticolare delle mine antiuomo.

Nel 1993, anno in cui incontra per la prima volta il DalaiLama, Bonino assume la carica di segretario del PartitoRadicale, mentre nel 1994 e’ eletta in Parlamento con il Polodelle Liberta’ E’ invece del gennaio 1995 la nomina aCommissario europeo per gli aiuti umanitari, la politica deiconsumatori e la pesca, su indicazione del governo guidato daSilvio Berlusconi. A distanza di due giornidall’insediamento, vola nella ex Jugoslavia, denunciandol’impotenza dell’Europa e il disinteresse dell’ONU rispettoalla cronicizzazione della guerra nei Balcani e alla puliziaetnica in corso. Bonino lascera’ l’incarico di Commissarionel 1999. Nello stesso anno ha partecipato alle elezionieuropee con una lista che portava il suo nome ottenendol’8,5% dei voti e diventando la quarta forza politicanazionale. Risultato non replicato alle elezioni politichedel 2001. Dopo la debacle, si trasferisce al Cairo per poitornare al Parlamento Europeo nel 2004.

Tornera’ in Parlamento nel 2006 quando si candidera’ conla lista della Rosa nel Pugno, un partito nato dall’unione diRadicali Italiani e Socialisti Democratici Italiani. Lostesso anno viene nominata ministro delle Politiche Europee edel Commercio internazionale del governo Prodi II. Capolistadel Partito Democratico in Piemonte alle elezioni politichedel 2008, viene eletta al Senato di cui sara’vicepresidente.

E’ invece del 2010 il tentativo di conquistare la RegioneLazio. Appoggiata dal Partito Radicale e dal Pd, perdera’ lacorsa alla Pisana contro la candidata del centrodestra,Renata Polverini.

brm/vlm

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su