Header Top
Logo
Domenica 19 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Volontariato: Anteas (Cisl), nel 2011 oltre 2,2 milioni di ore

colonna Sinistra
Mercoledì 24 aprile 2013 - 10:49

Volontariato: Anteas (Cisl), nel 2011 oltre 2,2 milioni di ore

(ASCA) – Roma, 24 apr – Oltre 600 associazioni divolontariato e di promozione sociale con piu’ di 100milaassociati e quasi 20mila volontari che destinano la propriaattivita’ a circa 300mila utenti di servizi, soprattuttosocio-assistenziali e sanitari, per oltre due milioni di oredi volontariato l’anno.

Questa la fotografia immortalata dal primo Bilanciosociale presentato oggi a Roma dall’Anteas, il coordinamentonazionale delle iniziative di solidarieta’ promosse dalla FnpCisl – ormai radicata su tutto il territorio nazionale, conpunte di eccellenza in Veneto, Lombardia, Emilia Romagna,Puglia e Campania – che nel 2011 ha elargito servizi per unvalore superiore allo stanziamento nazionale alle politicheper la famiglia. Il documento – presentato in giornata a Roma dalpresidente Anteas, Arnaldo Chianese – certifica la crescenterilevanza del volontariato nel quadro ”di un vero e propriobombardamento di richieste dei nostri servizi registrato inquesti anni di crisi, sia da parte dei singoli utenti, siadegli stessi enti locali che hanno subito forti tagli delbilancio destinato al sociale” illustra il portavoce Anteas,Luigi Cherubini, contattato dall’Asca.

Frutto di un lavoro di indagine minuzioso – come spiegauna nota – il Bilancio sociale atesta come complessivamenteAnteas, nel corso del 2011 ha sviluppato 2,2 milioni di oredi volontariato, pari alla quantita’ di lavoro di 1.150lavoratori a tempo pieno. Se quest’opera fosse retribuita,utilizzando come parametro il piu’ basso livello delterziario, il costo complessivo per la comunita’ sarebbe paria 35 milioni di euro; cifra superiore al valore complessivodegli stanziamenti per le politiche della famiglia nel 2013.

”Possiamo, ad esempio, ritenterci un vero e proprio taxisociale” illustra Cherubini a fronte degli oltre 80milautenti in condizione di disagio trasportati da Anteas nel2011, percorrendo circa 3 milioni di chilometri.

Nello stesso anno, attesta il Bilancio, l’asociazione hagestito 33 ambulatori che hanno erogato complessivamente94mila prestazioni. Le attivita’ di volontariato effettuate hanno spaziatodalla vigilanza presso le scuole (oltre 230mila oreall’anno), ai centri di ascolto (140mila ore), dalleattivita’ di accompagnamento sociale verso anziani,indigenti, disabili fisici o mentali (oltre 430mila), finoalla formazione (50mila ora erogate), ai percorsi dellaconservazione della memoria, al ballo e alle attivita’artistiche. stt/rus

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su