Header Top
Logo
Domenica 25 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Rai: Anzaldi-Di Giorgi, cda chieda dimissioni Lorenza Lei

colonna Sinistra
Mercoledì 24 aprile 2013 - 15:28

Rai: Anzaldi-Di Giorgi, cda chieda dimissioni Lorenza Lei

(ASCA) – Roma, 24 apr – ”Dopo quanto e’ emerso sul bilancio2011, con un discutibile spostamento di 61 milioni di europer chiudere in pareggio, il cda Rai chieda le dimissioniall’allora direttore generale Lorenza Lei, attualmente a capodi Sipra. Tra l’altro l’allarme su quei conti fu dato gia’ unanno fa dal consigliere Nino Rizzo Nervo, che addirittura sidimise”. E’ quanto dichiarano il deputato Michele Anzaldi ela senatrice Rosa Maria Di Giorgi del Partito democratico. ”Nella riunione del cda che ha dato il via libera albilancio 2012 – spiegano i due parlamentari – sono statiavanzati formalmente i dubbi dei consiglieri Tobagi eColombo, di fronte a pareri legali sull’operazione delbilancio 2011 che appare come un modo per gonfiare i ricavidi quell’anno. Dubbi non fugati, tanto che i due consiglierihanno deciso addirittura di non votare il bilancio. La Rainon e’ una semplice impresa televisiva, ma il serviziopubblico pagato con i soldi dei contribuenti, quindi lagestione deve seguire criteri di massima trasparenza ecorrettezza. Il fatto che sia stato necessario ricorrere apareri legali per giustificare la pre-fatturazione del 2011,di fronte ad una perdita enorme nel bilancio 2012, lasciatroppe perplessita”’. ”La permanenza di Lorenza Lei a capo della Sipra -aggiungono – e’ evidentemente incompatibile con i dubbiespressi formalmente in Cda da due consiglieri e con il bucoemerso nel bilancio 2012. A maggior ragione, trattandosidell’azienda chiave per la sopravvivenza della Rai: laperdita da 244 milioni sul bilancio 2012 nasce innanzituttodal fortissimo calo della pubblicita’, ben oltre la media delsettore. Nel 2013 le previsioni parlano addirittura di uncrollo sotto la soglia dei 700 milioni. Chi e’ sospettato diaver gonfiato il bilancio della Rai come minimo non puo’rimanere a capo di una controllata. Stiamo valutando sericorrano gli estremi per procedere con una azione diresponsabilita”’.

com-njb

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su