Header Top
Logo
Martedì 27 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Governo: Siddi (Fnsi), auguri a Letta con auspicio sviluppo informazione

colonna Sinistra
Mercoledì 24 aprile 2013 - 18:13

Governo: Siddi (Fnsi), auguri a Letta con auspicio sviluppo informazione

(ASCA) – Roma, 24 apr – ”Da giornalista e da sindacalistadella categoria che vive nella realta’ di una professione insofferenza e di una industria in affanno, l’auspicio, oggipiu’ di ieri e’ per riforme salva sistema condivise cheaiutino la ripresa dell’editoria libera e rilancino il lavoronel settore. Certo sono tante le urgenze, ma – lo diciamo sinda subito al Presidente incaricato – tra queste e non perultime, vi sono quelle della liberta’ dell’informazione,delle sue autonomie morali, civili e economiche. A sorreggerequeste condizioni fondamentali di liberta’, infatti, ci sonoun mondo del lavoro qualificato e una industria che nonpossono non essere considerati, percio’, strategici. Questisono gli auguri che rivolgiamo all’On.le Enrico Letta per ilcompito che e’ chiamato ad assolvere verso il Paese”. Lodichiara in una nota Franco Siddi, segretario della Fnsi. ”La caratura politica e l’orizzonte di un possibile nuovogoverno guidato dall’On.le Enrico Letta dipenderanno,ovviamente – prosegue – dallo stesso Presidente incaricato edalle scelte delle forze parlamentari. Conta, comunque, cheun governo e, di conseguenza al piu’ presto, il Parlamentopossano pienamente operare per affrontare le urgenze dellavita del Paese. Confidiamo che le qualita’ del Presidenteincaricato – che contengono un evidente segno di rinnovamento- consentano l’apertura, in tempi brevi, di una fase nuovadell’ascolto e dell’azione pubblica anche sui temidell’editoria e del lavoro essenziale che lo sostanzia: c’e’bisogno di azione pubblica condivisa e riformatrice”.

Conclude Siddi: ”Il sistema dell’informazione e le suecomponenti essenziali – in primis il lavoro giornalistico el’impresa editoriale – potranno certamente cooperare per uncambiamento utile al settore e al Paese. Serve attenzioneimmediata alle parti sociali e urgono indirizzi e attiefficaci di governo nuovo. Ai giornali e ai media, anche inquesta fase molto delicata, e’ chiesto di assicurare al Paeseun’ informazione responsabile, autonoma, plurale e correttaquanto mai. Non e’ certamente mai il tempo, invece, perprocessi di identificazione proiettiva. E’ il tempo deitestimoni e dei portatori di idee prima che deitestimonial”.

com-gar/mau/bra

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su