Header Top
Logo
Mercoledì 22 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Governo: Riccardo Gallo, bastera’ 1 anno e mezzo per recuperare gap?

colonna Sinistra
Mercoledì 24 aprile 2013 - 16:41

Governo: Riccardo Gallo, bastera’ 1 anno e mezzo per recuperare gap?

(ASCA) – Roma, 24 apr – ”E’ probabile che il governo duri unanno e mezzo, perche’ tanto bastera’ al Parlamento perapprovare una nuova legge elettorale, al Pd per smaltire letensioni senza accumularne altre, al governo per dire cheavra’ fronteggiato la crisi economica del Paese. D’altraparte non a caso si parla di governo duraturo, mica dilegislatura, che significherebbe cinque anni”. Ne e’convinto il professore di economia applicata alla Facolta’ diIngegneria della Sapienza e candidato alla presidenza di’Fare per Fermare il declino’, Riccardo Gallo, in unintervento che sara’ pubblicato domani sul ‘Foglio’. Secondo il docente, ”Grillo ha scommesso (sulla pellenostra) che in autunno l’Italia entrera’ in bancarotta epercio’ il governo durera’ appena sei mesi. Manca in tutti icasi un’analisi di quanto dovrebbe funzionare e bene ungoverno non dico per risolvere ma almeno per avviare asoluzione i problemi che strangolano la crescita economica esociale”. Alla luce di questo, ha ricordato Gallo, ”ilpunto di partenza e’ che senza investimenti non c’e’ crescitaeconomica” e gli ultimi dati disponibili hanno confermatoche le nostre imprese industriali tra il 2003 e il 2011 hannocontinuato a investire poco (meno dell’autofinanziamento), sisono deindustrializzate (il valore aggiunto e’ diminuito inrapporto al fatturato), prevalentemente hanno distribuitoutili a soci disaffezionati e rimborsato debitifinanziari”.

A riguardo, ”un’autorevole scuola di pensiero, citandodati non ancora sistematizzati, sostiene che in realta’ unaminoranza di imprese italiane si starebbe adattando allecondizioni avverse e avrebbe performance molto interessanti.

Sostiene anche che la percentuale di queste imprese sultotale starebbe crescendo sia pur lentamente”. Inconclusione, per il docente ”il punto e’: anche semiracolosamente questo nuovo governo operasse in modo nondico da risolvere i problemi, ma quanto meno sufficiente aconsentire alle imprese un aggiustamento spontaneo ebiologico, con la creazione di anticorpi, quanti decennioccorrerebbero per fermare il declino e riconquistarecondizioni di crescita?”.

brm/vlm

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su