Header Top
Logo
Giovedì 29 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Governo: Ance, non solo nuovo esecutivo ma nuova politica economica

colonna Sinistra
Martedì 23 aprile 2013 - 17:43

Governo: Ance, non solo nuovo esecutivo ma nuova politica economica

(ASCA) – Roma, 23 apr – ”Non basta un nuovo Governo ci vuoleun’inversione di rotta della politica economica per salvarele imprese”. Questo l’appello rivolto alla politica e alleistituzioni che la Giunta dell’Ance ha consegnato alPresidente Buzzetti.

Secondo gli imprenditori edili e’ necessario innanzituttochiudere al piu’ presto la partita dei pagamenti assicurandogaranzie a tutte le imprese che aspettano da mesi se non daanni di essere pagate. E in questo senso ”l’intervento delrelatore Legnini, al decreto pagamenti all’esame delParlamento, che consentirebbe di pagare altri 7,5 miliardi didebiti nel 2014 va nella direzione da noi auspicata. Ciauguriamo che tutte le forze politiche siano concordi e chenessuno evochi piu’ l’alibi del divieto europeo per nonpagare.

Ma non basta. ”Dopo mesi di stallo abbiamo bisogno di unGoverno che creda nella crescita e metta in atto quellemisure che da tempo chiediamo e che finora sono statesacrificate sull’altare del rigore”, ribadisce il PresidenteAnce. Tra le priorita’ dei primi 100 giorni secondo l’Ancedeve esserci una riforma del patto di stabilita’,investimenti per le citta’, le scuole e la sicurezza delterritorio.

”Anche il Presidente della Ue Barroso ha ribaditoquest’oggi che il rigore da solo e’ sbagliato e che moltiPaesi tra cui la Spagna e la Francia hanno ampiamente sforatoil limite del deficit del 3% per poter tornare a investire esostenere il tessuto imprenditoriale. Noi dobbiamo fare lostesso”, ha commentato Buzzetti. In questo senso harichiamato il Presidente dell’Ance ”i primi 100 giorni delnuovo Governo saranno decisivi e noi saremo vigili affinche’ci sia da subito un’inversione di rotta”.

A questo scopo la Giunta ha dato mandato al Presidente diconvocare al piu’ presto gli Stati Generali dellecostruzioni, che raccolgono tutte le associazioni e isindacati di settore, affinche’ gli sia affidato il compitodi vigilare sull’operato del Governo.

red/glr

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su