Header Top
Logo
Mercoledì 22 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Governo: Brunetta, politico al massimo livello o elezioni

colonna Sinistra
Lunedì 22 aprile 2013 - 14:39

Governo: Brunetta, politico al massimo livello o elezioni

(ASCA) – Roma, 22 apr – ”Napolitano comincera’ leconsultazioni nel piu’ breve tempo possibile, affidera’ a unpresidente del Consiglio incaricato il compito di formare ilnuovo governo, per quanto riguarda il programma c’e’ una baseinteressante che e’ quella dei saggi, una base diriferimento, e ci saranno i partiti che andranno a formare lamaggioranza”. Cosi’ Renato Brunetta, capogruppo del Pdl allaCamera, a SkyTg24.

”Noi – sottolinea l’ex ministro – abbiamo otto puntifondamentali, otto disegni di legge che vogliamo entrino nelprogramma di governo: abolizione e restituzione dell’Imusulla prima casa, riforma della giustizia, abolizione delfinanziamento pubblico ai partiti, presidenzialismo e riformadell’architettura istituzionale dello Stato, politiche per illavoro, politiche per le imprese, revisione dei poteri diEquitalia, riforma del sistema fiscale”.

”Questi sono i nostri punti fondamentali. Se c’e’ unacoalizione che riesce a fare sintesi tra tutti gli spuntiprogrammatici, bene, altrimenti noi restiamo fermiall’impegno preso dal presidente Berlusconi con il suodiscorso di Bari: o si fa un governo di grande coalizione, dilegislatura, di altissimo profilo, forte con l’Europa, oaltrimenti si va alle elezioni”.

”Governo politico o tecnico? Su questo non c’e’ alcundubbio: il governo deve essere politico, al massimo livello.

Nessuno capirebbe un governo tecnico dopo l’esperienza nonfelice del governo Monti”, conclude Brunetta. com-ceg/sam/bra

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su