Header Top
Logo
Giovedì 23 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Quirinale: Pd affossa candidatura Prodi, mancano 101 voti all’appello

colonna Sinistra
Venerdì 19 aprile 2013 - 20:02

Quirinale: Pd affossa candidatura Prodi, mancano 101 voti all’appello

(ASCA) – Roma, 19 apr – Meno 101 voti rispetto al potenzialeprevisto. E’ questo l’amaro risultato della candidatura (setramontata lo sapremo nelle prossime ore) di Romano Prodi alQuirinale. L’ex premier ha raccolto 395 voti, 101 in menoappunto dei 496 ‘grandi elettori’ della coalizione dicentrosinistra che fa capo a Pier Luigi Bersani. Per nonparlare degli ulteriori 8 che mancano per il raggiungimentodel quorum per essere eletti, 504. Voti mancanti a Prodi che si possono rintracciare neglialtri schieramenti. Stefano Rodota’, il giurista portato daM5S, ha raccolto 213 voti, ben 51 in piu’ rispetto ai 162parlamentari grillini. Il ministro dell’Interno uscenteAnnamaria Cancellieri, sostenuta da Scelta Civica, haottenuto 78 voti, 9 in piu’ dei 69 ‘grandi elettori’montiani. Senza dimenticare i 15 voti a Massimo D’Alema, idue dati a Massimo e a Vittorio Prodi, i 3 a Franco Marini,le 15 schede bianche. Inizialmente dalle parti del Pd si riteneva che lavotazione di questo pomeriggio su Prodi, con le suecristallizzazioni annunciate (M5S fermo su Rodota’ e SceltaCivica su Cancellieri), potesse servire da apristrada al’professore’ per quella di domani, dopo una notte ditrattative e consultazioni. Ma i voti che mancano a Prodisono ben piu’ di quelli previsti – un centinaio circa – e illoro recupero appare difficile se non impossibile. Senzadimenticare che da questi conti rimane fuori il centrodestra,oggi astenutosi dal voto.

fdv/vlm

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su