Header Top
Logo
Martedì 28 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Piemonte: capogruppo Pd indagato pronto a rimettere mandato

colonna Sinistra
Venerdì 19 aprile 2013 - 13:44

Piemonte: capogruppo Pd indagato pronto a rimettere mandato

(ASCA) – Torino, 19 apr – Il capogruppo regionale del Pdpiemontese Aldo Reschigna, rimettera’ il suo mandato nellemani del gruppo che che e’ stato convocato per mercoledi’prossimo. L’indagine sui rimborsi ha coinvolto oltre alcapogruppo Pd, Nino Boeti, Rocchino Muliere, Davide Gariglio,Angela Motta e Giuliana Manica. Sei consiglieri su dieci,anche se alcuni, come Stefano Lepri, oggi deputato, e WilmerRonzani, impegnato nelle elezioni regionali in rappresentanzadella Regione, potrebbero non essere stati raggiunti dalprovvedimento perche’ fuori sede. Dovrebbe risultare invececompletamente estraneo Mino Taricco, anche lui divenutodeputato con le ultime elezioni.

Circa 9400 euro l’ammontare delle spese contestate aReschigna, di cui 2.400 per spese personali, in gran parteriferibili a trasferte e a spese per ristoranti. Reschigna hapero’ difeso la rendicontazione fatta dal gruppo aggiungendoche ”nessuno dei consiglieri ha utilizzato fondi del gruppoper spese personali”. ”Andremo dai magistrati (gliinterrogatori di garanzia dovrebbero cominciare il 6 magio,NdR) a spiegare ogni singola voce di spesa”, ha dettoancora. ”Non mi sento piu’ bravo degli altri”, dice intantoRoberto Placido, consigliere regionale Pd, uno dei pochirimasti fuori dall’inchiesta. ”E’ un giorno triste per lapolitica piemontese”, ha osservato spiegando che ”a frontedi una situazione straordinaria occorrono rispostestraordinarie”.

eg/sam/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su