Header Top
Logo
Giovedì 23 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Pd: Emiliano, non serve passo indietro di Bersani. La sua era e’ finita

colonna Sinistra
Venerdì 19 aprile 2013 - 13:48

Pd: Emiliano, non serve passo indietro di Bersani. La sua era e’ finita

(ASCA) – Roma, 19 apr – ”Non e’ necessario che Bersanifaccia un passo indietro. E’ finita. E’ finita la sua era,sia come premier sia come segretario”. Lo ha detto MicheleEmiliano, sindaco di Bari e membro del Pd, ospite di ’24Mattino’ su Radio 24. ”E’ evidente che bisogna andare al congresso del Pd ediscutere del futuro – ha aggiunto Emiliano – come Pd ieriabbiamo perso qualche milione di voti. E’ evidente chequalcuno se ne deve assumere la responsabilita’. Se nonagganciamo la nomina del presidente della Repubblicaall’ipotesi di un governo di cambiamento che la segreteriadel Pd vuole fare in questo Paese, e’ evidente che lasegreteria non ha piu’ la lucidita’ e neanche lalegittimazione politica a condurre il partito. I giovani delPd che ieri hanno occupato le nostre sedi in tutta Italia nesono il segno”. Emiliano e’ duro con Bersani: ”Gli sono stato vicinodurante tutto questo periodo. Credo di avergli anticipatotutto quello che e’ accaduto negli ultimi mesi.

Quindi ieri quando mi sono accorto che eravamo alle solite,cioe’ volevamo ridurre la crisi di questo Paese ad una tuteladella casta e delle solite persone, e’ ovvio che ho pensatoche l’avra’ fatto certamente per senso di impotenza, non perscelta. Quindi non gliene faccio una colpa per aver candidatoMarini. Ha ceduto di schianto all’idea di quel grandemanipolatore che e’ Berlusconi”. E su Berlusconi il sindaco di Bari aggiunge: ”Potrebbeveramente vendere la fontana di Trevi a chiunque. E’ ilnumero uno dal punto di vista politico”. com/mpd

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su