Header Top
Logo
Lunedì 20 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Pd: Orfini, da Renzi toni inaccettabili ma non e’ l’unico

colonna Sinistra
Martedì 16 aprile 2013 - 09:04

Pd: Orfini, da Renzi toni inaccettabili ma non e’ l’unico

(ASCA) – Roma, 16 apr – ”Renzi ha usato toni inaccettabilima non e’ l’unico ad avere adoperato toni inaccettabili”. Loha affermato in un intervista a Repubblica l’esponente del PdMatteo Orfini, che, dalle pagine del quotidiano, ha invitato”a darci una calmata. Vorrei smettere unilateralmente questogioco al massacro e stare al merito delle questioni poste”.

A cominciare dal nome del prossimo Presidente dellaRepubblica: ”Se riuscissimo a discutere senza insultarci edividerci in tifoserie sarebbe meglio”.

Ad ogni modo, Orfini ha escluso il rischio di una scissionedel Pd anche se ha ammesso che ”si sta sfibrando il tessutounitario del Pd: molti interpretano questa fase sulla basedei propri interessi individuali o di parte senza guardareall’interesse del Paese e dello stesso Pd. E’ moltopericoloso. Oggi non dobbiamo fare il congresso ne’ discuteredi leadership o partire con nuove primarie ma stiamo cercandodi eleggere il presidente della Repubblica e un presidentedel Consiglio per dare stabilita’ al Paese”. La speranza diOrfini e’ che ”si possa dare vita ad un governo dicambiamento, se cosi’ non fosse fra un papocchio paralizzantee il voto, meglio il voto”.

brm/sam/bra

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su