Header Top
Logo
Giovedì 30 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Quirinale: Bindi, compatti su Prodi o il Pd non ha piu’ senso

colonna Sinistra
Lunedì 15 aprile 2013 - 10:09

Quirinale: Bindi, compatti su Prodi o il Pd non ha piu’ senso

(ASCA) – Roma, 15 apr – Non deve essere accettato alcun vetosu Romano Prodi al Quirinale ”perche’ Prodi e’ una autorita’in Italia e nel mondo e perche’ il Pd o e’ ulivista, el’Ulivo e’ Prodi, oppure smarrisce la sua identita”’. Loafferma in una intervista al Messaggero Rosy Bindiaffermando, di fronte al ‘no’ del Pdl all’x premier, che”non possiamo pensare di escludere dalla nostra rosa dicandidati al Quirinale una persona che ha il prestigio sulpiano nazionale ed internazionale di Romano Prodi. E’ unostracismo del tutto inaccettabile. Il presidente dellaRepubblica e’ garanzia per tutti non in funzione del maggioreo minore gradimento che incontra da questo o quel partito,bensi’ se applica la Costituzione”. Con il Movimento 5Stelle, aggiunge Bindi, ”abbiamocercato, inutilmente, un accordo di governo: non si capisceperche’ non dovremmo interloquire con loro per il Quirinale.

A maggior ragione dobbiamo farlo. Peraltro tra i dieci nomiproposti ce ne sono alcuni molto stimabili”.

”La partita del Quirinale – continua l’esponente del Pd -non si sottopone a scambi, di nessun genere. Si elegge uncapo dello Stato con il criterio che indica la Costituzione epoi si parlera’ di governo. Percio’ poiche’ non accettiamoscambi, non si puo’ neanche puntare la pistola fumante delleelezioni anticipate contro Prodi”.

red-fdv

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su