Header Top
Logo
Domenica 19 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Ue: la prossima settimana in Parlamento a Strasburgo (3 Update)

colonna Sinistra
Sabato 13 aprile 2013 - 14:01

Ue: la prossima settimana in Parlamento a Strasburgo (3 Update)

(ASCA) – Bruxelles, 13 apr – Dialogo economico con ilpresidente della Bce sulla gestione della crisi, audizionedel commissario europeo per gli Affari e monetari sulla crisicipriota, votazione del documento con la proposta delle nuoveregole per le banche proposte dalla direttiva sui requisitidi capitale (Crd4). Sono solo alcuni degli appuntamentiprevisti nell’agenda dei lavori del Parlamento europeo per laprossima settimana, per la riunione d’Aula nella sessioneplenaria di Strasburgo. All’ordine del giorno anche moltotrasporto aereo: si votano infatti la proposta diliberalizzazione dei servizi di assistenza a terra negliaeroporti, la richiesta di deroga nell’attuazione delloschema di emissione aeree per le compagnie dei paesi terzi ela rimodulazione dei diritti di emissione.

Lunedi’ il presidente del Parlamento europeo, Martin Schulz,apre la sessione plenaria (ore 17:00). L’Aula discute ilrapporto Groote (S&D) sulla rimodulazione delle quote diemissione e il rapporto Liese (Ppe) sulla deroga dell’Ets suivoli intercontinentali (dalle 17:00). In commissione Bilanciil commissario europeo per la Programmazione finanziaria ebilancio, Janusz Lewandowski, presenta il progetto dibilancio rettificativo per il 2013 da 11,2 miliardi (dalle18:30 alle 20:30).
Martedi’ il presidente del Parlamento europeo, Martin Schulz,riceve il ministro francese per gli Affari europei, ThierryRepentin (ore 9:15). Quindi riceve il primo ministrofinlandese, Jyrki Katainen (ore 10:00), con cui discute inAula sul futuro dell’Unione europea (dalle 10:30 alle 12:00).

Nel pomeriggio Schulz presiede la conferenza dei presidentidi commissione (ore 15:00) per poi ricevere il presidentedella Commissione europea, Jose’ Manuel Barroso (ore 16:30).

La plenaria discute il rapporto Karas (Ppe) sulla proposta diriforma del sistema bancario (dalle 9:00 alle 10:20), poivota il rapporto Groote (S&D) sulla rimodulazione delle quotedi emissione e il rapporto Liese (Ppe) sulla deroga dell’Etssui voli intercontinentali, il rapporto Zasada (Ppe) sullaliberalizzazione dei servizi di gestione a terra negliaeroporti, il progetto di relazione sui 13 milioni di euro diaiuti per gli oltre 1.500 ex-dipendenti della Merloni (voti apartire dalle 12:00). Nel pomeriggio l’Aula discute dellagestione della crisi con il presidente della Banca centraleeuropea, Mario Draghi (ore 15:00).
Mercoledi’ il presidente del Parlamento europeo, MartinSchulz, riceve Guglielmo di Lussemburgo, gran duca ereditario(ore 10:00) e a seguire Michael Higgins, presidentedell’Irlanda, paese con la presidenza di turno del Consiglioeuropeo (ore 12:00). Nel pomeriggio Schulz incontra il primoministro dell’Etiopia, Hailemariam Desalegn (ore 17:15). Inplenaria interrogazione del commissario europeo per gliAffari economici e monetari, Olli Rehn, sulla gestione delprogramma di assistenza a Cipro (dalle 9:45 alle 11:20). Aseguire previsto l’intervento in Aula del presidente dellarepubblica d’Irlanda, Michael Higgins (dalle 12:00 alle12:30). Nel pomeriggio l’Aula vota il rapporto Karas (Ppe)sulla proposta di riforma del sistema bancario e il rapportoMatias (Gue) sui prestiti facilitati della Bce alle banche, eascolta le relazioni di Commissione europea e Consiglio Uesui progressi compiuti da Serbio, Montenegro e Turchia, sulprocesso di integrazione del Kosovo e soprattutto suiprogressi compiuti dalla Croazia (dalle 15:00 alle 23:00). LaCroazia, che ha ottenuto l’ok all’ingresso in Ue da luglio,ha bisogno della ratifica della decisione di tutti iventisette stati membri. Oggi mancano Danimarca e Germania, eil Parlamento chiedera’ a questi due paesi di accelerarel’iter.

Giovedi’ il presidente del Parlamento europeo, Martin Schulz,presiede la conferenza dei presidenti (ore 10:00) esuccessivamente ricece il ministri dell’Economia francese,Laurent Fabius (ore 12:30). Nel pomeriggio parte per la suavisita ufficiale in Polonia, dove rimane fino a sabato.

L’Aula procede a una valutazione del primo anno d’iniziativadei cittadini (dalle 9:00 alle 11:00) e quindi vota irapporti Moraes (S&D) e Marinescu (Ppe) per la concessionepiu’ semplice di visti turistici di breve durata pergiornalisti, rappresentanti della societa’ civile e giovaniprovenienti da Moldova e Ucraina (dalle 11:30).
bne/vlm/ss

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su