Header Top
Logo
Sabato 25 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Siria: Monti, liberati i 4 giornalisti italiani (1 update)

colonna Sinistra
Sabato 13 aprile 2013 - 14:59

Siria: Monti, liberati i 4 giornalisti italiani (1 update)

(ASCA) – Roma, 13 apr – Il ministro degli Esteri ad interim, Mario Monti, comunica che i quattro giornalisti italiani trattenuti nel nord della Siria dal 4 aprile sono liberi. Lo rende noto la Farnesina. ”Desidero ringraziare – ha affermato Monti – l’Unita’ di Crisi della Farnesina e tutte le strutture dello Stato che con impegno e professionalita’ hanno reso possibile l’esito positivo di questa vicenda, complicata dalla particolare pericolosita’ del contesto”. Il Presidente Monti, che ha seguito il caso sin dall’inizio, ha manifestato anche la sua ”gratitudine agli organi di informazione che hanno responsabilmente aderito alla richiesta di attenersi ad una condotta di riserbo,favorendo cosi’ la soluzione della vicenda”. I quattro giornalisti coinvolti nella vicenda sono Amedeo Ricucci, inviato Rai 54enne originario di Cetraro (Cs); Elio Colavolpe, fotografo freelance milanese, classe 1965, tra i fondatori dell’agenzia ‘Emblema’; Andrea Vignali, documentarista 35enne nato a Massa Carrara e da tempo trapiantato a Roma; Susan Dabbous, nata nel 1982 in Siria da padre siriano e madre italiana, anche lei freelance, collaboratrice del ”Foglio” e di ”Avvenire”. I quattro erano impegnati nel reportage ‘Silenzio, qui si muore’ per conto de ‘La storia siamo noi’, primo esperimento di giornalismo partecipativo della Rai. Le loro tracce si erano perse il 4 aprile nel nord della Siria dopo che, probabilmente, sono stati traditi dai propri accompagnatori appena passato il confine. Nella stessa zona, a gennaio, era stato rapito il giornalista americano freelance James Foley. Durante il loro sequestro era stato mantenuto un rigoroso silenzio stampa. Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha appreso con ”sollievo e soddisfazione” la notizia della positiva conclusione della vicenda. red-stt/vlm/ss

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su