Header Top
Logo
Sabato 25 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Riforme: Quagliariello, da saggi piena legittimazione tesi centrodestra

colonna Sinistra
Venerdì 12 aprile 2013 - 15:45

Riforme: Quagliariello, da saggi piena legittimazione tesi centrodestra

(ASCA) – Roma, 12 apr – Il lavoro dei saggi ha nei fattiriconosciuto piena legittimazione alle posizioni e alle tesidel centrodestra. Lo sottolinea Gaetano Quagliariello,senatore del PdL e componente del gruppo di lavoropolitico-istituzionale che ha consegnato oggi la relazione alpresidente Napolitano.

”Sul piano delle riforme istituzionali, alla propostasemipresidenziale e’ stata riconosciuta pari dignita’, eanche l’opzione alternativa di un sistema parlamentarerazionalizzato e’ andata nell’indirizzo di un rafforzamentodelle prerogative del premier – osserva Quagliariello -; e’stato riconosciuto il nesso inscindibile tra legge elettoralee forma di governo; e’ stata condivisa la necessita’ dicorreggere il Titolo V e completare il federalismo fiscalesecondo l’impostazione data dal governo Berlusconi. Sul pianodei regolamenti e’ stato ampiamente condiviso l’impianto alquale il centrodestra aveva dato un determinante contributonella scorsa legislatura”. ”Ma il capitolo nel quale piu’ significativa e’ risultatala piena legittimazione di importanti posizioni fin quioggetto di pregiudizio – osserva Quagliariello – e’ quellodella giustizia: se in un documento istituzionale condivisosi parla di equilibrio fra i poteri e limiti allagiurisprudenza creativa, di norme piu’ stringenti per l’avvioe la durata delle indagini e di riforma delleintercettazioni, di regole piu’ rigorose per i rapporti tramagistratura e mezzi di comunicazione, per la candidatura deimagistrati e per la collocazione in fuori ruolo, diinappellabilita’ delle sentenze di assoluzione seppur neilimiti imposti dalla Corte Costituzionale; se si suggeriscel’istituzione di una Corte ‘non domestica’ per i procedimentidisciplinari in secondo e ultimo grado e la sottrazione allaspartizione correntizia della struttura amministrativa delCsm; se si propongono misure per la effettivita’ dellegaranzie, per un piu’ stretto controllo giudiziario suiprovvedimenti cautelari, per la deflazione del processopenale e contro il sovraffollamento carcerario; se si insistesull’efficienza della giustizia civile, sulla risoluzioneextragiudiziale delle controversie, sul potenziamento digiudici di pace e magistrati onorari; se si afferma che leleggi sul conflitto di interessi non devono e non possonoessere contra personam; se accade tutto questo, non sta a medire se e quanto il lavoro oggi compiuto potra’ essere diaiuto alla soluzione della crisi politica che stiamovivendo”.

”Il centrodestra – conclude – e’ un’area politicapienamente legittimata e il PdL si conferma come una forzaportatrice di posizioni orientate alla ricerca del benecomune, anche e soprattutto sul terreno nel quale piu’ fortisono sempre stati i pregiudizi nei nostri confronti”.

com-njb

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su