Header Top
Logo
Sabato 18 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Crisi: saggi, per crescita credito a Pmi, piu’ ricerca e concorrenza

colonna Sinistra
Venerdì 12 aprile 2013 - 14:18

Crisi: saggi, per crescita credito a Pmi, piu’ ricerca e concorrenza

(ASCA) – Roma, 12 apr – Sono cinque le proposte elaborate dai’saggi’ ”con effetti prevalenti sulla crescita economica”.

E’ quanto si legge nella loro relazione pubblicata on linesul sito del Quirinale.

Al primo punto vi e’ il completamento del pagamento deidebiti commerciali della pubblica amministrazione in modo dafar arrivare il credito alle piccole e medie imprese (PMI). I’saggi’ chiedono che l’obbligatorio termine di 30 giorni peri pagamenti, in vigore dall’inizio dell’anno, siaeffettivamente rispettato. Che venga estesa la operativita’del Fondo Centrale di Garanzia per le piccole e medieimprese, che puo’, attraverso garanzie a banche e Confidi suiprestiti alle PMI, attivare prestiti aggiuntivi per oltre 30miliardi. E infine di accelerare l’utilizzazione dei Fondistrutturali dell’Unione europea, rafforzando la sinergia fraamministrazioni centrale, regionali, locali e imprese.

I ‘saggi’ indicano tra gli obiettivi quello che vengarilanciato il ruolo dell’Italia negli scambi internazionaliaccrescendo l’operativita’ del polo costituito da Sace,Simest e Cassa Depositi e Prestiti in materia diassicurazione e finanziamento delle esportazioni, rimodulandola relativa disciplina normativa sul modello della Ipex-Banktedesca. Con l’occasione dell’Expo2015, e’ necessario, per isaggi, mobilitare istituzioni e sistemi produttivi ai fini diun rilancio dell’immagine italiana nel mondo e per assicurareil massimo impatto dell’evento sull’economia nazionale.

Concentrare nei prossimi due anni risorse per potenziare ilsettore turistico e valorizzare il patrimonio culturaleattivando diversi strumenti di partnership pubblico-privato.

La terza proposta e’ volta a favorire la ricerca,l’innovazione e la crescita delle imprese istituendo un Fondodi investimento pubblico-privato che operi come fondo difondi di venture capital, rafforzando normativamentel’operativita’ dei due fondi di private equity gia’costituiti presso la Cassa Depositi e Prestiti (Fondoitaliano di investimento e Fondo strategico italiano),riconoscendo un credito d’imposta a fronte di spese perRicerca e Sviluppo, sostenendo le PMI nella partecipazionealle gare per i fondi dell’Unione europea in questo settore.

La quarta proposta riguarda il miglioramento del sistematributario presentando al Parlamento il disegno di legge”delega fiscale” e poi i ‘saggi’ hanno suggerito diversemisure per migliorare il rapporto tra fisco e cittadino e perrafforzare la lotta all’evasione fiscale.

La quinta proposta ha l’obiettivo di aprire allaconcorrenza e tutelare meglio i consumatori conl’tilizzazione dello strumento della ”Legge annuale sullaconcorrenza” per procedere ad una revisione degli aspettianticoncorrenziali della legislazione vigente, rafforzando ilcontrollo dell’AGCM sulla legislazione regionale e infinevengono suggerite diverse misure per aumentare la concorrenzain diversi settori (trasporti, assicurazioni, energia,ecc.).

ceg/sam/bra

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su